SERIE A2 - 12/03/2018

I pali fermano il Bubi, contro il Città di Sestu un pareggio che sa di beffa

Quaranta minuti di assalti non sono bastati per uscire dal Palestrone con i tre punti in tasca. Ben cinque i legni colpi dai giallorossi che avevano aperto le danze al 10' con Trunzo prima del ribaltone ospite con Bonfin e Ruggiu. Di Guga il gol del 2-2 finale

Un pareggio che sa tanto di beffa quello scaturito al Palestrone dopo 40 minuti di assalti alla porta dei sardi. Un numero incredibile di occasioni, conclusioni, ben 5 (cinque!) pali colpiti non sono bastati per conquistare tre punti che sarebbero stati strameritati. BUBI senza Rejhan Mustafov squalificato, Sestu privo di Rufine e Mura.

Primo tempo giocato ad una porta sola, 18 tra conclusioni a rete ed occasioni da gol giallorosse contro zero degli ospiti, ci provano un po’ tutti ma dove non arriva Erbi ci pensano i pali a respingere i tiri meranesi. L’unico a trovare il gol è Stefano Trunzo al termine di una splendida azione manovrata esattamente a metà frazione. All’intervallo il tabellone segna quindi uno striminzito 1-0 a favore dei ragazzi di Roberto Vanin. In avvio di ripresa, come spesso accade, al primo tiro in porta il Sestu trova la rete con Bonfin, mentre qualche minuto più tardi Ruggiu pesca il jolly su corner e sigla il vantaggio per i suoi con un sinistro al volo. Subito dopo però Escobar incappa nel secondo cartellino giallo e lascia i compagni con un uomo in meno, ne approfitta subito Guga che insacca la respinta di Zanatta su tiro di Rafinha per il 2-2. I giallorossi proseguono nell’assalto al fortino sardo, rischiando anche qualcosa ma senza riuscire a trovare il gol della vittoria. Emblematica la super parata di Zanatta a 1 secondo dalla sirena su botta all’incrocio dei pali di Guga.

Tanto rammarico in casa meranese per un risultato che non rispecchia assolutamente l’andamento della gara, ma gli applausi a scena aperta del folto pubblico al termine della partita testimoniano l’apprezzamento per il gioco espresso. Ora ci si ferma nuovamente per una settimana, stavolta per la Final Four di Coppa Italia e poi, sabato 24, si andrà in terra vicentina a Carrè per affrontare la seconda in classifica, ovvero il Carrè Chiuppano.

BUBI-CITTA’ DI SESTU 2-2
BUBI: Vanin L., Mancin, Mair, Manzoni, Deilton, Beregula, Trunzo, Manarin, Rafinha, Guga, Vanin F., Romanato. All. Roberto Vanin.
SESTU: Erbi (Zanatta dal 1’ st), Asquer, Casu, Vaccargiu, Escobar, Bonfin, Cau, Wilson, Gonzalez, Fois, Ruggiu. All. Mario Mura.
Arbitri: Beggio di Padova e Volpato di Castelfranco Veneto, cronometrista Saggese di Rovereto.
Reti: Nel pt 10’01” Trunzo. Nel st 1’56” Bonfin, 6’00” Ruggiu, 7’58” Guga.
Note: Al 6’56” del st espulso Escobar per doppia ammonizione.

Ufficio stampa


altre notizie
12/09/2018
#futsalmercato, il talento di Hamza Ouddach riparte dal [...]
10/09/2018
Caverzan si prende Merano: "Felice di essere qui, [...]
10/09/2018
#futsalmercato, tripletta del Bubi Merano: ecco Caverzan, [...]
09/09/2018
Bubi, settebello in amichevole nel giorno della [...]
30/08/2018
#futsalmercato, il futuro del Bubi in mani sicure: Martin [...]
28/08/2018
#futsalmercato Bubi Merano, tra i riconfermati anche [...]
26/08/2018
#futsalmercato Bubi Merano, una conferma a furor di popolo: [...]
>> LEGGI TUTTE