SERIE A2 - 22/03/2019

Bubi all'esame della capolista Petrarca. Mustafov: "In campo col cuore"

Il giocatore giallorosso torna sul ko di Sestu nel recupero che ha lasciato parecchio amaro in bocca, e volta pagina pensando già alla sfida casalinga contro la grande favorita per la vittoria finale: "Hanno grandi individualità e una rosa molto ampia"

Che sarebbe servito qualcosa di molto simile ad un miracolo per uscire vittoriosi dal recupero della partita sul campo del Città di Sestu lo si sapeva bene, ma certo che la squadra non ha sfigurato al confronto di una delle corazzate del campionato, rendendole difficile il compito con una prova di carattere e di spirito di sacrificio, venendo sconfitta con un 5-3 che conferma come sul campo sia stata partita vera, tirata ed equilibrata. ”Con il Sestu sapevamo che sarebbe stata una partita complicata –analizza Rejihan Mustafov- e così è stato. Noi abbiamo messo in campo le armi che abbiamo a nostra disposizione, e cioè tanta grinta, organizzazione tattica e tanta voglia di portare a casa importanti punti salvezza. Purtroppo non è stato sufficiente e dobbiamo tornare a casa con un ko”.

Un esame di quelli davvero difficili da superare, sarà quello di questa settimana, che offrirà la sfida al Petrarca Padova, attuale prima della classe. ”Affrontiamo la capolista. Giochiamo in casa e li conosciamo bene, sono sicuramente la squadra favorita al successo finale. Loro hanno grandi individualità, e hanno una rosa molto ampia sicuramente per giocarsela nella categoria maggiore”.

Nicola Ciatti


altre notizie
31/05/2019
Il commiato di Roberto Vanin: "Lascio il Bubi, è stata la [...]
28/05/2019
La retrocessione lascia il segno: Roberto Vanin lascia la [...]
16/05/2019
Calovi non si monta la testa: "Merano merita l'A2: ma [...]
08/05/2019
Il Bubi vola in Sardegna. Vanin è fiducioso: "Stiamo bene, [...]
15/03/2019
Il Bubi in cerca del tesoro nell'isola. Beregula: [...]
08/03/2019
Bubi Merano, Trunzo: "Ci aspettavamo una salvezza meno [...]
22/02/2019
Bubi alla partita della svolta. Ninz: "Con la Leonardo [...]
>> LEGGI TUTTE