SERIE B - 19/11/2017

Il Mascalucia sogna per un tempo, l'Assoporto torna alla vittoria

Non basta la prima rete in maglia biancazzurra dell'ex Bonventre, il migliore dei suoi: nella ripresa ha prevalso la furia dei padroni di casa, capaci di realizzare ben quattro reti

Contro l’Assoporto, oggi, il Mascalucia ha avuto la riprova della sua crescita e dei suoi passi in avanti anche psicologici. L’Assoporto aveva due punti in meno alla vigilia, è vero, ma i melillesi presentano un roster di ben altro livello, che gli etnei oggi sono riusciti a mettere in difficoltà. Non basta la prima rete in maglia biancazzurra dell’ex Bonventre, oggi il migliore dei suoi, perchè nella ripresa, la furia dei padroni di casa è prevalsa su un Mascalucia, privo di Finocchiaro, con il punteggio di 4-1.

LA GARA - Mister Bosco sceglie Casablanca, Tornatore, Bonventre, Marchese e Nicolosi per cominciare la gara. La scelta si rivela vincente, perchè l’Assoporto gioca bene e tiene il pallino del gioco, ma il quintetto ospite è vigile e sempre attento sulle sortite offensive casalinghe. Dove non arrivano le chiusure difensive arriva un grande Casablanca, ma a passare in vantaggio è il Mascalucia con Bonventre, autore di una prestazione immensa, dimostrando tutto il suo vero valore davanti ai suoi ex tifosi. L’Assoporto attacca, colpisce dei legni e viene fermato da Casablanca, ma quando il Mascalucia affonda è pericoloso: Nicolosi, infatti, sfiora il 2-0 e deve arrendersi solo alla parte interna della traversa. Finisce sull’1-0 per il Mascalucia la prima frazione di gara.

Nella ripresa, l’Assoporto Melilli scende in campo con un piglio ancora più aggressivo e riesce in 10’ a ribaltare il punteggio, passando a condurre la gara per 2-1. Mister Bosco tenta la carta a sorpresa, con il portiere di movimento, ma i melillesi non si lasciano sorprendere e, dalla loro metà campo, realizzano altri due gol che chiudono definitivamente la partita. Dura solo un tempo il sogno del Mascalucia, che adesso è definitivamente un’altra squadra e può con serenità preparare una’altra importantissima gara quale quella contro il Catania C5 di sabato prossimo.

Ufficio Stampa


altre notizie
12/11/2017
Tutto in tre minuti: il Mascalucia affonda il Regalbuto e [>>]
07/11/2017
Mascalucia, Marchese: "Gioco e concretezza, quello che [>>]
05/11/2017
Il Real Parco non punge, il Mascalucia si: prima storica [>>]
02/11/2017
Mascalucia, fronte comune: "Tocca lavorare con parsimonia e [>>]
01/11/2017
Mascalucia, testa al Real Parco ma prima la Coppa Italia [>>]
08/10/2017
Esordio sfortunato per il Mascalucia, la Futura espugna San [>>]
30/09/2017
Mascalucia, passivo pesante ma l'Assoporto vince con [>>]
>> LEGGI TUTTE