VARIE - 18/03/2018

San Marino, domani inizia il ritorno: braccio di ferro Tre Penne-Murata

Sulla carta un turno interlocutorio per quanto riguarda il vertice del girone B, con le due battistrada attese da impegni piuttosto "morbidi". Nel raggruppamento A Pennarossa capolista atteso dal Domagnano

Chiuso il discorso recuperi e con esso anche quello relativo alla fase intergirone, le formazioni sammarinesi di calcio a 5 sono pronte a tuffarsi nel girone di ritorno.
Tante le questioni ”calde”, ad iniziare dalla lotta per la prima posizione del Gruppo B: dopo nove vittorie di fila (tredici contando la Futsal Cup) il Tre Penne ha compiuto un mezzo passo falso con la Virtus ed il Murata è stato lesto ad approfittarne raggiungendo proprio i ”cugini” biancoazzurri al piano più alto della graduatoria.
Pronostici alla mano, è facile che la situazione fra le due rivali resti immutata anche dopo i rispettivi impegni di domani sera: il Tre Penne è chiamato a difendere il primato – che gli spetta in termini assoluti nei confronti del Murata per via dello scontro diretto favorevole – contro un Faetano sì galvanizzato dalla prima vittoria in campionato, ma pur sempre fanalino del raggruppamento; e non dovrebbe essere proibitivo nemmeno l’ostacolo del Murata, ossia quel Fiorentino reduce dal largo successo sulla Libertas e in lotta con il Cosmos per la terzultima piazza del girone.
Il Tre Fiori, oltre ad aver aumentato il vantaggio sulla quarta in classifica – La Fiorita – si è rifatto prepotentemente sotto anche per quel che riguarda la questione primato del girone, accusando un ritardo di soli tre punti dalla coppia di testa. Ritardo che però domani potrebbe temporaneamente aumentare, dal momento che i campioni in carica dovranno osservare il turno di riposo.
Turno di riposo di cui vorrà approfittare La Fiorita, attesa dall’incrocio con un Cosmos che ha pagato il recente riposo con il sorpasso ad opera del Fiorentino. Nicola Giorgini proverà a riprendersi il primato della classifica marcatori, ceduto recentemente a Domenico Di Paolo, ma di fronte troverà la terza miglior difesa del torneo. Dal canto suo, La Fiorita non avrà in mente che un risultato per sperare di mettere pressione al Tre Fiori, recentemente scappato a +7.

Per quel che riguarda l’altro raggruppamento, sembra ormai archiviata la questione primo posto, detenuto da un Pennarossa reduce da tre vittorie di fila e che ha portato fino a +10 il proprio margine sulla coppia di inseguitrici formata da Juvenes/Dogana e Domagnano. Quest’ultimo, però, domani sarà l’avversario si giornata della capolista, e c’è da star certi che dopo tre sconfitte di fila tra campionato e coppa - e i due punti recuperati nei loro confronti dalla Virtus quarta in classifica - i giallorossi avranno fame di riscatto.
Anche perché vincere vorrebbe dire per loro trarre considerevoli vantaggi – in una maniera o nell’altra – dall’incrocio fra la Juvenes/Dogana e la Virtus. La prima cerca la vittoria per non perdere terreno – od eventualmente per guadagnarne – nei confronti del Domagnano, che la marca molto stretta al secondo gradino della classifica, ma anche per allontanare la possibilità che la stessa Virtus possa ritornare in corsa per la zona playoff. La seconda, invece, vuole i tre punti esclusivamente per questo motivo: la squadra è in salute – viene da due pareggi consecutivi in campionato e da due vittorie consecutive in coppa - e non ha affatto perso le speranze di giocare uno scherzetto ad una fra la Juvenes e il Domagnano.
Completa il programma la sfida fra la Libertas e la Folgore, vale a dire rispettivamente l’ultima e la penultima forza del Gruppo A. I granata cercano la seconda vittoria in campionato che permetterebbe loro di agganciare proprio i giallorossoneri, attualmente in vantaggio di tre punti. Questi ultimi, invece, vogliono dimenticare subito la scorsa partita, chiusa con una sconfitta contro una squadra – il Faetano – che fino al quel momento non aveva totalizzato alcun punto nel cammino di campionato.

Ufficio Stampa Fsgc


  SERIE A - 21/04/2018
Pedrini, sarà l'ultima con l'Ic Futsal? Piste "calde" Kaos e Cobà

Futuro ricco di opportunità per il tecnico bolognese, che con i suoi ha già guadagnato la salvezza. L'ipotesi della "successione" sulla panchina granata non è da scartare, i rumors parlano anche di una possibile guida degli Sharks in caso di promozione

[...]
  SERIE B - 20/04/2018
Sant'Agata sogna l'impresa, Quaquarelli: "Comunque andrà sarà un successo"

Biancorossi pronti alla sfida con il Genova: "E' la squadra che ci ha messo più in difficoltà quest'anno. Siamo senza Ammendola ma mister Greco saprà preparare la partita al meglio. Serviranno tanta determinazione e fortuna contro avversari del genere"

[...]
area rosa
  SERIE C - 15/04/2018
Si chiude la stagione del Bagnolo: passa la Virtus Romagna

Le giallonere incassano la sconfitta nel secondo turno dei playoff, D'Alsazia: "Grande plauso a tutte"

  SERIE B - 22/04/2018
Un ko che somiglia a una sentenza: Bagnolo cede netto all'Olimpia Regium

I gialloneri lottano alla pari nella prima frazione, chiusa in svantaggio (2-4) solo per l'imprecisione sottoporta. Ma è la ripresa che scava il solco nel derby: finisce 9-3 per la formazione di Margini, adesso davvero a un passo dalla finale

[...]
  SERIE B - 23/04/2018
Futsal Cesena, si cambia: dopo cinque stagioni si chiude l'era Placuzzi

Il mister cesenate, definito sin da subito un "predestinato" dal diesse Ionetti, era approdato in bianconero nella stagione 2013/14 vincendo immediatamente il campionato di Serie C1 e la Coppa regionale

[...]
altre notizie
   SERIE C1 - 07/04/2018
   SERIE B - 07/04/2018
   SERIE C1 - 06/04/2018
   SERIE U19 - 06/04/2018
   VARIE - 04/04/2018
   GIOVANILI - 03/04/2018
   VARIE - 29/03/2018
   VARIE - 26/03/2018
   VARIE - 23/03/2018
   SERIE C1 - 21/03/2018
   SERIE C1 - 19/03/2018
   SERIE C1 - 18/03/2018
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni