SERIE B - 22/11/2017

Faventia, Vignoli rompe il silenzio: "Con la Tenax partita decisiva"

Il capitano invita tutto il gruppo a non mollare nonostante il momento di difficoltà: "Chi viene in casa nostra deve sapere che dovrà sudare le famose sette camicie se vuole ottenere i punti"

I sogni di gloria del Faventia non tramonteranno per una partita persa. All’indomani della sfortunata sconfitta contro il Cesena la squadra non perde di vista l’obiettivo e fa quadrato attorno alle difficoltà. Se da una parte il periodo non facile dei manfredi è dovuto principalmente all’infortunio di ben 7 (sette) giocatori importanti, è altrettanto vero che i giocatori, l’allenatore e lo staff tecnico prendono atto della situazione di emergenza in totale armonia e compattezza, rimboccandosi le maniche e lavorando alacremente per preparare la prossima partita.

A rompere il silenzio generale, doveroso vista la situazione, è il capitano Igor Vignoli, 38 anni compiuti di cui oltre 20 trascorsi calcando i più prestigiosi parquet di tutta la penisola, lapidario nel fotografare il momento particolarmente sfortunato vissuto dalla compagine romagnola:

”Nella mia lunga carriera – commenta Vignoli – non mi è mai capitato di vedere una situazione del genere. Abbiamo grossissime difficoltà di organico e per questo motivo tutto diventa più difficile. Bisogna allenarsi nel miglior modo possibile in attesa di momenti migliori, al momento non possiamo esprimerci sul nostro potenziale anche se abbiamo giocato 6 partite”.

Come se non bastasse, sabato alle 15,00 la capolista Tenax, ancora imbattuta in campionato arriverà al Palacattani e sarà determinata a fare risultato in un palazzetto che finora non è mai stato violato da alcuna squadra. Oltretutto nell’organico degli anconetani figurano giocatori come Patrick Nora, il più ”scudettato” d’Italia e l’allenatore Cafù, già vincitore di uno scudetto con l’Asti e di un campionato di Serie A2 col PesaroFano; persone di esperienza e di livello al pari dello stesso Vignoli, costernato, perché a causa dell’infortunio non potrà scendere in campo.

”La Tenax ha 17 punti – continua Vignoli – ed è prima in classifica con 4 punti di vantaggio sulla seconda. Si tratta di una squadra all’altezza, preparata, che sta meritando tale posizione per quanto visto finora. Chi mi conosce sa che sarei sceso in campo anche sabato scorso. Stare fuori è sempre difficile, soprattutto questo tipo di gare. Noi però dobbiamo fare la nostra partita indipendentemente dall’avversario che ci troviamo davanti. Chi viene in casa nostra deve sapere che dovrà sudare le famose sette camicie se vuole ottenere i punti.”

Ufficio Stampa Faventia


altre notizie
19/11/2017
Faventia, non basta l'impegno: Manfredi rimaneggiati, [>>]
18/11/2017
Scatta l'ora del derby, Faventia a Cesena: "Concentrati [>>]
14/11/2017
Faventia, a Fano con le seconde linee. Castellani: "Sarà [>>]
11/11/2017
Il Faventia abbatte il Buldog, Manfredi secondi in [>>]
10/11/2017
Un trittico difficile per il Faventia, Castellani punta sul [>>]
07/11/2017
Il Faventia torna nel fortino del PalaCattani: sabato [>>]
04/11/2017
Cavina scatenato e il Faventia espugna Fano: i manfredi si [>>]
>> LEGGI TUTTE