SERIE A2 - 06/08/2019

L'onestà di Alessio Tombesi: "Campane favorite, ma siamo pronti a giocarcela"

Ortonesi nel girone B, quello più difficile della prossima A2. Ma il patron non è uno che si tira indietro: "Sulla carta non siamo quelli che devono vincere il campionato, ma le squadre non sono fatte solo di nomi. L'obiettivo è valorizzare il il nostro parco giovanile"

Il girone B è stato subito ribattezzato un girone di ferro dagli addetti ai lavori e sicuramente a giusto titolo, perché sin dalla prima vista ci sei rende conto che la presenza di Fuorigrotta, Real San Giuseppe, Tombesi e Futsal Cobà farà salire drasticamente il livello del torneo.

La pensa proprio così Alessio Tombesi, che si presta a fare una valutazione del raggruppamento centrale cercando di guardare con la consueta obiettività, qualità che il mondo del futsal gli ha sempre riconosciuto, forze in gioco e possibilità della sua Tombesi.

”Penso dei non sbagliare affermando che questo, tra i tre gironi della A2, è il più complicato, perché non vedo squadre di basso livello ma squadre ben attrezzate. A partire dalle romane, le conosciamo, sono tutte valide, combattive quindi sarà difficile fare punti sui loro campi. Tra le marchigiane il Cobà è ben organizzata, è di prima fascia, le altre due non le ho viste e non saprei cosa abbiano costruito. Poi ci sono le campane che obiettivamente hanno qualcosa in più delle altre e partono sicuramente favorite per la vittoria del campionato. Anche se poi, come insegna la storia - ricorda opportunamente Tombesi - le squadre non sono fatte di nomi ma ci sono altri fattori che alla fine fanno vincere i campionati. Non si può eccepire sul fatto che sono due squadre molto ben attrezzate, arrivano da una promozione, hanno entusiasmo: secondo me anche questo potrebbe deporre a loro favore”.

- Cosa potremo aspettarci dalla Tombesi?

”Il girone complicato, però noi ce l’andiamo a giocare con molta tranquillità, massimo rispetto per tutti ma non abbiamo paura di nessuno. Non partiamo con i favori del pronostico ed è un vantaggio, per cui ci andiamo a giocare questo campionato e vediamo cosa succede. Il girone, ripeto, è abbastanza complicato ma sono fiducioso: la squadra è completa in tutti i ruoli, nonostante abbiamo ridimensionato il nostro budget decidendo di investire molto sul settore giovanile. Ma le partite, lo ricordo, si vincono sul campo e in questo campionato si possono perdere punti ovunque”.


altre notizie
02/08/2019
Ortona avrà la sua U17: conclusa con successo la due [>>]
18/07/2019
La Tombesi Ortona pesca anche in casa: Francescano e Cupido [>>]
11/07/2019
Tombesi Ortona, Gonzalo Santangelo nuovo preparatore [>>]
11/07/2019
Mattia Raguso si presenta ai tifosi: "Eccomi, anche se con [>>]
08/07/2019
Una saracinesca per la Tombesi Ortona. Ecco Davide Putano: [>>]
05/07/2019
Tombesi, un ritorno più che mai gradito: Andrea [>>]
03/07/2019
Un cavallo di razza nel motore della Tombesi: torna in [>>]
>> LEGGI TUTTE