SERIE A2 - 18/04/2019

Tombesi a Ostia per l'orgoglio e i playoff: "Lì per fare la nostra partita"

Nell'ultima trasferta della stagione regolare i gialloverdi rendono visita alla capolista, pronta a festeggiare la promozione diretta. Nicola Barone: "Cercheremo la vittoria. Speriamo di avere, almeno per la post-season, l'intero roster a disposizione"

L’ultima sconfitta interna contro il Ciampino ha dato alla Tombesi, salvo clamorosi e improbabili colpi di scena, la consapevolezza di doversi giocare il salto di categoria ai playoff. Il pensiero di giocatori e staff tecnico non si è comunque rivolto subito alla post-season, perché mancano ancora due partite di campionato da onorare e, possibilmente, da vincere, anche in previsione degli accoppiamenti playoff. La sfida di domani, poi, è particolarmente significativa: sul campo del Lido di Ostia, Silveira e compagni potrebbero vedere i laziali festeggiare la promozione in A con un turno di anticipo (in caso di loro vittoria o di pareggio).

Sono dunque tante le motivazioni che spingeranno i gialloverdi a fare la miglior partita possibile domani, come conferma anche il vicepresidente Nicola Barone: ”Andremo lì per fare la nostra partita e cercare la vittoria. Sarà una trasferta difficile, contro un avversario che vorrà chiudere in anticipo il discorso promozione e, magari, proprio davanti a noi, ma d’altro canto anche la Tombesi ha tanti buoni motivi per cercare i tre punti. Vogliamo arrivare ai playoff nella miglior condizione mentale, oltre che tecnica, e chiudere il campionato con due vittorie darebbe lo slancio ideale a tutta la squadra. Domani mancheranno ancora Mambella e Adami, il cui processo di recupero sta però procedendo bene e speriamo di averli entrambi a disposizione per i playoff: è da novembre che non abbiamo tutto il roster a disposizione, sarebbe importante averlo nel momento decisivo della stagione. Gli infortuni sono stati una della chiavi della nostra stagione, anche se di certo non l’unica, il nostro più grande rammarico è stato la mancanza di regolarità, e quindi i troppi pareggi, i punti persi qua e là... in questo senso, il Lido di Ostia merita certamente il primo posto, perché è stato più regolare di noi. Comunque, abbiamo ancora a disposizione i playoff per centrare il nostro obiettivo, poi penseremo alla prossima stagione, nella quale ci saranno novità a livello dirigenziale. Come già anticipato da Alessio Tombesi, questa stagione ha visto emergere delle criticità, dei problemi più o meno grandi che ci hanno fatto comprendere la necessità di ristrutturare e potenziare il nostro assetto societario. Non so dire molto di più, ma certamente ci sarà una figura nuova, un direttore generale dotato della necessaria esperienza per aiutare la Tombesi a risolvere tutte le questioni emerse in questi mesi. Intanto, finiamo questa stagione e cerchiamo fino all’ultimo di raggiungere l’obiettivo della promozione, poi inizieremo un nuovo capitolo”.

GIUSEPPE MROZEK
UFFICIO STAMPA TOMBESI ORTONA CALCIO A 5


altre notizie
20/01/2020
Tombesi tuona contro gli arbitri: "Ci metto tanti soldi, [...]
19/01/2020
Il Ciampino acuisce i problemi della Tombesi: Dener ispira [...]
17/01/2020
Tombesi, la prima interna del 2020 è col Ciampino: diretta [...]
15/01/2020
Tombesi, Raguso ci crede: "Ciampino? Squadra difficile ma [...]
13/01/2020
Tombesi Ortona, Marzuoli: "Vittoria pesante, ci serviva per [...]
11/01/2020
Tombesi Ortona, il 2020 parte col piede giusto: tre punti [...]
09/01/2020
La Tombesi ritrova il campo: venerdì la 'prima' [...]
>> LEGGI TUTTE