SERIE A2 - 18/07/2019

La Tombesi Ortona pesca anche in casa: Francescano e Cupido in prima squadra

Il club abruzzese, come già annunciato nelle settimane scorse, vuole puntare forte sul settore giovanile. Dopo aver potenziato l'Under 19 e allestita la formazione U17, i due classe 2000 saranno aggregati al gruppo di mister Marzuoli 

Come annunciato già da alcune settimane, l’intenzione della società per la stagione 2019/2020 è quella di puntare forte sul settore giovanile, potenziando l’Under 19, allestendo una formazione Under 17 e una scuola calcio, ma anche fornendo alla prima squadra i migliori prospetti, capaci di dare una mano a mister Marzuoli per affrontare il campionato di A2. Piuttosto che prendere ragazzi da fuori, la Tombesi vuole dare fiducia ai propri ragazzi, e dà inizio a questo nuovo corso con la decisione di aggregare alla prima squadra Matteo Francescano e Simone Cupido. Entrambi classe 2000, entrambi ortonesi ed entrambi cresciuti esponenzialmente nel corso della passata stagione, rappresentano i classici esempi di giovani sui quali poter contare: mai una parola fuori posto, mai un allenamento saltato, punti di riferimento in campo per i compagni di pari età ma adesso pronti a dare una mano in prima squadra, aprofittando anche dell’opportunità di lavorare con un tecnico come Gianluca Marzuoli che in carriera ha dimostrato di sapere e volere contare sui giovani.

Matteo Francescano è al suo quinto anno con la Tombesi. L’attuale responsabile del settore giovanile gialloverde, Davide Di Giovanni, lo scovò durante un torneo giovanile, e sin dal suo primo anno Matteo, pur essendo allora troppo piccolo per poter giocare, non saltò mai un allenamento, facendo subito vedere la sua serietà e la sua applicazione. A distanza di qualche anno, è ora un laterale dotato di buona tecnica e forza fisica, capitano dell’Under 19 della Tombesi, cercato anche da altre squadre ma che ha mostrato un attaccamento alla maglia che non è passato inosservato.

Nello stesso torneo in cui fu notato Francescano, non sfuggì all’attenzione generale nemmeno Simone Cupido, che però inizialmente decise di proseguire il proprio percorso con il calcio a 11. Il suo approdo alla Tombesi fu però solo rinviato: arrivato a stagione in corso, nel gennaio di due anni fa, è diventato anche lui uno dei trascinatori dell’Under 19 di mister Della Valle. Impiegato con i pari età nel ruolo di pivot, Simone è un giocatore dalle ottime doti tecniche e per nulla timoroso di doversi misurare con grandi giocatori.

Entrambi saranno chiamati quest’anno a un duplice ruolo, ovvero continuare ad essere trascinatori dell’Under 19 ma diventare, allo stesso tempo, membri a tutti gli effetti della prima squadra, come già saltuariamente lo sono stati in più occasioni negli ultimi due anni. Per entrambi può essere l’anno della consacrazione, la Tombesi si augura di iniziare con loro una strategia basata sui giovani che possa dare frutti sin da subito e nel futuro.

GIUSEPPE MROZEK

UFFICIO STAMPA TOMBESI ORTONA CALCIO A 5


altre notizie
16/09/2019
La Tombesi pronta all'esordio. Marzuoli: "Non bisogna [...]
14/09/2019
Tombesi Ortona, Di Toro entusiasta della scelta: "Ho ancora [...]
13/09/2019
Tombesi Ortona, arriva Di Toro: sarà il terzo portiere [...]
12/09/2019
Tombesi Ortona, Eller è entusiasta: "Società ambiziosa e [...]
11/09/2019
CLN Cus Molise, buona prova ma non basta: ad Ortona la [...]
11/09/2019
#futsalmercato, colpo sul gong per la Tombesi: ecco Gabriel [...]
08/09/2019
Ortona, il presidente è contento: "Ho rivisto la Tombesi [...]
>> LEGGI TUTTE