SERIE A2 - 23/01/2020

Real Rogit, Tuoto: "Cataforio in crescita, che sfida tra Silon e Atkinson..."

Nuovo derby all'orizzonte per i bizantini dopo la sconfitta in Coppa Italia col Polistena: "Saremo privi di Menini per squalifica, un'assenza senza dubbio importante. E' una gara diversa da quella vista nel girone di andata, serve metterci anche il cuore" 

Una trasferta da prendere con le pinze per il Real Rogit. È questo, in estrema sintesi, il pensiero del tecnico Leo Tuoto, che conosce bene il Cataforio ed il suo condottiero Pasquale Praticò. ”Pasquale sta’ lavorando bene e lo dicono i risultati. Una società in crescita quella dei reggini che parte dal settore giovanile e forma i giocatori della prima squadra esattamente per come richiede il tecnico”.

Rogit che nell’ultimo turno è tornato dalla Puglia con un pari: ”Non abbiamo chiuso la partita quando potevamo farlo e contro le loro ripartenze si è fatta dura. Preferisco pensare che sia un punto guadagnato piuttosto che due persi, considerato il nostro pareggio a 40’’ dalla sirena”.

E che derby prevede mister Tuoto, contro un Cataforio che conosce benissimo?
”Questo è un campionato bellissimo e nessuna partita, o quasi, si può dare per scontata in partenza. Per vincere serve il cuore e per tale motivo dico che squadre come il Cataforio hanno il favore del pronostico specialmente perché in casa ci mettono quel qualcosa in più. Dal canto nostro saremo privi di Menini, un’assenza importantissima per noi. In fin dei conti è comunque un derby, una gara diversa dalle altre e diversa anche da quanto visto all’andata, contro un avversario che cresce di giornata in giornata. Sfida nella sfida sarà interessantissimo vedere all’opera Silon ed Atkinson, per me tra i migliori pivot di tutta la categoria...”

L’allenatore commenta poi la sfida di Coppa Italia persa contro il Polistena.
”E’ stata una bella partita, molto intensa e molto combattuta, dove gli avversari hanno dimostrato di essere in grande condizione psicofisica. Anche gli episodi hanno condizionato questa gara, parlo dell’espulsione di Soso, che secondo me non c’era, ma sono cose che purtroppo accadono. Dopo il 3-2 abbiamo provato in tutti i modi a recuperare la partita, creando e fallendo almeno quattro occasioni importanti”.

Il tecnico conclude: ”Non ne dobbiamo fare un dramma ma continuare a lavorare cercando di migliorare ancora di più la nostra condizione fisica. Una partita come questa ci ha aiutato a mettere benzina nelle gambe che ci servirà per il prosieguo dove ci auguriamo di sbagliare meno partite possibili”.


altre notizie
22/01/2020
Rogit chiamato al riscatto, Converso: "Servono [>>]
16/01/2020
Rogit finalmente al completo, Menini: "Stiamo bene [>>]
10/01/2020
Rogit di scena a Barletta, Arcidiacone: "Squadra [>>]
29/12/2019
Real Rogit, Converso rilancia per la Serie A: "La rosa ha [>>]
18/12/2019
Real Rogit, c'è la prova del nove. Tuoto: "Il Cassano [>>]
15/12/2019
#Day12. Derby e primato per il Real Rogit: sestina al [>>]
12/12/2019
Un Real Rogit da primato. Bavaresco: "Testa al derby, non [>>]
>> LEGGI TUTTE