SERIE B - 09/11/2018

Manfredonia in direzione Salerno, Monsignori: "Vogliamo i tre punti"

La formazione sipontina è reduce dal ko interno contro le Aquile Molfetta: "Manca ancora l'ultimo gradino da salire per poter dire di avere veramente di aver trovato la quadra e questa settimana il lavoro è stato proprio incentrato su questo obiettivo"

Dopo la sconfitta al Palascaloria di sabato scorso contro il Molfetta, nonostatne un’ottima prestazione, i ragazzi di Mister Monsignori sono in trasferta a Salerno, per la sesta giornata del campionato di Serie B, girone F. Affronteranno l’Alma Salerno, squadra che nonostante la classifica, è riuscita a sconfiggere in casa proprio il nostro ultmo avversario. Dunque un campo difficile per i sipontini. Per la SIM c5 Manfredonia è ora di riscattare la sconfitta e di portare a casa i tre punti, fondamentiali per la classifica del proprio girone.

”Affronteremo una squadra – afferma Mister Monsignori – che a dispetto della classifica è una avversaria temibile, soprattutto in casa. Basti dire che il Molfetta, che ci ha battuti due volte in casa, lì ha perso 3-2. Questo dato descrive da solo il tipo di difficoltà che incontreremo. E’ una squadra molto fisica, con delle buonissime individualità. Hanno un portiere giovane, ma molto interessante, Dudù e Galiñanes, esperto calcettista che milita da tanti anni nei nostri campionati con un ottimo tiro da fuori. Quindi sicuramente un avversario da rispettare in modo assoluto, che ci creerà non pochi problemi. Ci stiamo preparando bene, con scrupolo anche perché, dopo la bella partita di sabato nella quale nonostante la prestazione non siamo riusciti a portare a casa punti, vogliamo, da un lato, continuare nella striscia positiva dal punto delle prestazioni, ma vogliamo portare a casa punti, perché questo è l’obiettivo per arricchire la nostra classifica. Vogliamo tornare a fare risultato e come ho più volte ribadito siamo alla ricerca ancora della nostra identità di squadra.

”La squadra è profondamente rinnovata - prosegue Monsignori -, con un allenatore nuovo, con idee nuove e ci vuole del tempo per conoscerci, per per assimilare, per condividere le idee. Ci manca ancora l’ultimo gradino da salire per poter dire di avere veramente di aver trovato la quadra e questa settimana il lavoro è stato proprio incentrato su questo obiettivo. Dobbiamo aumentare la nostra percentuale finalizzativa ed evitare errori in fase difensiva, dato che con 4/5 gol fatti dobbiamo necessariamente portare a casa il risultato. L’assenza di Capitan Rodrigo Sperandio, che sarà fuori per squalifica, si farà sicuramente sentire, ma cercheremo di dare il massmo portare a casa un risultato positivo.”

Ufficio Stampa

 


altre notizie
05/11/2018
Manfredonia, sconfitta amara nel derby contro le Aquile [>>]
02/11/2018
Il PalaScaloria si prepara al big-match, c'è [>>]
15/10/2018
Manfredonia, l'Under 19 parte col piede giusto: 5-2 al [>>]
11/10/2018
Manfredonia, torna in campo l'Under 19: esordio contro [>>]
08/10/2018
Un buon Manfredonia supera il Lausdomini, Monsignori: [>>]
07/10/2018
Manfredonia, debutto vincente: con il Lausdomini decide [>>]
04/10/2018
Manfredonia, Monsignori si gode il successo di Coppa: [>>]
>> LEGGI TUTTE