SERIE B - 26/03/2017

Giovinazzo, è fatta! Olympique Ostuni piegato 3-2, secondo posto certo

I biancoverdi superano di misura la formazione di Castellana - doppio Morgade e Piscitelli - e afferrano la piazza d'onore. Il diesse Lasorsa: "Siamo felici. La media di vittorie casalinghe è importante. Se ci abituiamo a vincere, continueremo a farlo"

Doveva vincere. Ha vinto. Il Giovinazzo C5 supera 3-2 l’Olympique Ostuni e strappa il pass per i play-off, con in tasca la certezza aritmetica della piazza d’onore del girone F di serie B. ”Siamo felici per il secondo posto matematico nel nostro raggruppamento – le parole, a fine gara, del direttore sportivo Gianni Lasorsa -. La media di vittorie casalinghe è importante. Se ci abituiamo a vincere, continueremo a vincere”.

Insomma il club giovinazzese c’è. Al PalaPansini sono in tantissimi a sostenere il quintetto di Roberto Chiereghin. Con una doppietta di Morgade ed un gol di Piscitelli, il Giovinazzo C5 si qualifica alla post-season come una delle migliori sette seconde d’Italia (meglio solo il Civitella Sicurezza Pro nel girone D) e centra un altro obiettivo fondamentale per la crescita del club di Antonio Carlucci. Un’altra vittoria, la diciottesima stagionale, costruita nel primo tempo, dopo la traversa colpita da Ramirez, col vantaggio di Morgade. È l’inizio di un forcing che porta due volte alla conclusione i padroni di casa con Sardella (tentativo murato in uscita bassa da Mesa De Crescenzo) e Montelli (destro alto sopra la traversa). Il fortino ospite crolla comunque sotto i colpi di Morgade (con la complicità della difesa gialloblu) e Piscitelli (tris a porta completamente sguarnita), che mandano in estasi il PalaPansini, mentre dall’altra parte è Paz Bahillo a mettere i brividi ai biancoverdi di casa, ma Di Capua è bravo a distendersi e a mettere in corner.

Al riposo è dunque 3-0. Poco Giovinazzo C5 e tanto Olympique Ostuni in avvio di ripresa per via del gol di Paz Bahillo e dell’organizzazione tattica degli uomini di Francesco Castellana (subito in campo con Quartulli o Ramirez come quinto di movimento), poi allontanato per proteste dai direttori di gara. Eppure i giovinazzesi hanno spazi per affondare sugli esterni con Montelli, Cutrignelli e Piscitelli, ma Mesa De Crescenzo sforna almeno un paio di parate fondamentali per tenere a galla i suoi. Ancora biancoverdi in avanti: Marzella non è fortunato al momento di calciare in porta (diagonale a lato di un soffio), mentre Cutrignelli sbatte ancora contro Mesa De Crescenzo. La reazione degli ospiti è sterile, anzi i locali non vanno mai in sofferenza, nemmeno dopo il gol di Salamida ad un pugno di secondi dall’ultima sirena. Al 40’ è 3-2: il Giovinazzo C5 conquista con aritmetica certezza il secondo posto in regular season e il pomeriggio del PalaPansini si chiude con una grande festa in mezzo al campo, tra abbracci e tanti sorrisi.

A.S.D. G.S. Giovinazzo C5 – A.S.D. Olympique Ostuni 3-2
A.S.D. G.S. Giovinazzo Calcio a 5: Di Capua, Marzella, Catucci, Montelli, Sardella, Morgade, Piscitelli, Depalma, Cutrignelli, Rafinha, Roselli, Mitrotta. Allenatore: Chiereghin.
A.S.D. Olympique Ostuni: Caramia, Castellana, Lotesoriere A., Quartulli, Lotesoriere S., Fiorentino, Salamida, Turco, Ramirez, Schiavone, Paz Bahillo, Mesa De Crescenzo. Allenatore: Castellana.
Arbitri: Fabio Cozza (Cosenza) e Fabio Grande (Rossano Calabro).
Reti: 2’ pt Morgade, 12’ pt Morgade, 15’ pt Piscitelli, 3’ st Paz Bahillo, 19’ st Salamida.
Ammonizioni: Morgade e Quartulli per giorno non regolamentare.
Espulsioni: Nessuno.
Note: Spettatori 600 circa.

 

 

Nicola Miccione
Ufficio Stampa G.S. Giovinazzo Calcio a 5


altre notizie
24/03/2017
Giovinazzo, il baby Roselli: "Mai accontentarsi, bisogna [>>]
24/03/2017
Giovinazzo, Chiereghin: "Sosta 'giusta', siamo [>>]
11/03/2017
Manita del Giovinazzo al Futsal Canosa. Morgade regala [>>]
10/03/2017
Giovinazzo, Chiereghin gioca la volata al secondo posto: [>>]
04/03/2017
Il Giovinazzo ritrova i tre punti e il sorriso: 5-1 agli [>>]
03/03/2017
Chiereghin avverte i suoi: "Niente alibi con gli Azzurri, [>>]
03/03/2017
Giovinazzo, la grinta di Di Capua: "Vogliamo tenerci [>>]
>> LEGGI TUTTE