SERIE A2 - 16/05/2018

Sandro Abate, capitano mio capitano: "Qualità e gruppo le chiavi del successo"

L'esaltante stagione degli irpini vissuta attraverso le parole (e le emozioni) di Massimo Abate: "Quando si vince, è perchè c'è una coesione che va al di là del campo. Successo dedicato a Rogerio, a mio padre e mia moglie. E adesso non vogliamo fermarci"

”Un’altalena di emozioni incredibili, bellissime e terribili. Per fortuna la stagione si è chiusa nella maniera migliore, e devo dire che quello che abbiamo raggiunto ce lo siamo conquistato con merito”. Melillo lo aveva detto: ”Di Massimo Abate ce n’è uno solo: quella capacità di trascinare gli altri, di tenere un gruppo unito, di spingere i compagni oltre i propri limiti, è fuori dal comune”. E noi, adesso, parlandoci, ci rendiamo conto che ha ragione.

Perché il capitano della Sandro Abate va oltre il suo contributo in mezzo al campo, e basta sentire le sue parole per capire che il carisma e la leadership non si costruiscono a tavolino. ”Abbiamo vissuto forse tre, quattro campionati in uno – racconta -. Prima la notizia terribile della scomparsa di Rogerio, poi la partenza a razzo, dopo ancora la serie negativa e infine la rinascita. E’ stata una stagione dura, ma anche per questo ancora più bella. Io non posso che ringraziare il presidente, persona straordinaria che mi ha riavvicinato a questa disciplina. Sul campo ho dato ciò che potevo, ma quando si vince è perché c’è una coesione che va ben al di là del rettangolo di gioco e per noi è stato così. Un gruppo di amici, che è riuscito a cementarsi ancora di più fuori dal palazzetto, insieme alle rispettive famiglie. Siamo stati sempre insieme, anche nei momenti di svago e questo poi si è visto in campo, dove abbiamo giocato come fossimo un corpo unico”.

I ricordi di Massimo Abate vanno ai momenti difficili: ”La scomparsa di Rogerio, il 23 agosto scorso, ci ha fatto crollare il mondo addosso, ci ha fatto vacillare ma non dimenticherò mai le parole di Andrè (Fantecele, ndr): dobbiamo vincere anche per lui – mi disse – io prendo la 9, ce ne andiamo in A2 e gli dedichiamo la vittoria. Poi a Caserta, altro ko subito dopo quello col Marigliano: lì sono finite tutte le speranze di arrivare in testa, abbiamo perso male e a fine gara c’erano tanti volti scuri. In quella circostanza la società è stata bravissima, servivano nuove motivazioni e sono arrivate insieme a Nuccorini”.

Una squadra costruita con cura, fatta di campioni ma anche e soprattutto di uomini. ”La qualità, ma anche la coesione hanno fatto la differenza. Una dedica: a Rogerio, ovviamente, e poi per la memoria di mio papà. Ma anche a mia moglie, mi dà tanta forza, è il mio orgoglio”.

Il primo pensiero per la prossima stagione? ”Abbiamo un programma ben definito – conclude il capitano e patron della Sandro Abate - sappiamo dove siamo partiti e cosa è servito per arrivare dove siamo ora, quindi andremo avanti verso i nostri obiettivi, sempre con la massima prudenza. Non ci fermiamo però certo adesso. E io sarò pronto, come sempre, a dare il mio contributo ogni volta che sarò chiamato in causa”.

Diego Cappelli


  VARIE - 25/05/2018
#futsalmercato, c'è la fila per Itria. Ghouati-Marigliano più che un ipotesi

Tutti alla caccia dei gemelli del gol dell'Orange Futsal: per il primo sembrano essere in corsa L84, Carmagnola e Genova, per il secondo la pista più calda è quella della Campania

[...]
  SERIE B - 25/05/2018
Una nuova fusione in Campania: Caserta e Limatola uniscono le forze

Dopo l'unione tra Lausdomini e San Vitaliano, nasce una nuova società all'ombra del Vesuvio. Ad annunciarlo è l'autorevole portale Punto5.it che dà anche notizia del nuovo tecnico: in pole position ci sarebbe Andrea Centonze

[...]
area rosa
  SERIE A2 - 20/05/2018
#SerieA2femminile, Virtus Ciampino in finale playoff: 3-1 alla Woman

Le giallorosse di Calabria passano al PalAliperti e si preparano alla sfida più importante della stagione contro il Bisceglie. Apre Catrambone, pareggia Pugliese prima della fine del primo tempo, nella ripresa decide la doppietta di Verrelli

  SERIE B - 25/05/2018
Il Real San Giuseppe accende il #futsalmercato: il sogno è Luiz Borsato

Il bomber brasiliano, in uscita dal Civitella Sicurezza Pro dopo la straordinaria promozione in massima serie, starebbe valutando un ritorno in terra campana dove ha lasciato ricordi indelebili. Con l'ex Feldi la trattativa sarebbe già in piedi

[...]
  SERIE B - 25/05/2018
#futsalmercato, Melise resta alla B.Energy Lausdomini: "I tifosi l'arma in più"

L'ex Saviano fuga ogni dubbio residuo e rinnova con i Leoni: "Decisiva la presenza di persone serie, come il presidente Dino Manna ed il mister, Ivan Oranges, che conosco da una vita. Il pubblico dovrà farci sentire il proprio calore ogni sabato"

[...]
altre notizie
   GIOVANILI - 20/05/2018
   GIOVANILI - 20/05/2018
   SERIE B - 12/05/2018
   SERIE B - 28/04/2018
   GIOVANILI - 26/04/2018
   GIOVANILI - 20/04/2018
   SERIE C1 - 19/04/2018
   COPPA ITALIA C - 07/04/2018
   SERIE C1 - 24/03/2018
   SERIE C1 - 23/03/2018
   GIOVANILI - 23/03/2018
   SERIE C1 - 17/03/2018
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni