SERIE B - 20/01/2019

Lo scontro salvezza è dell'Alma Salerno: Volare Polignano battuto di misura

I granata tornano alla vittoria dopo oltre tre mesi di digiuno e abbandonano l'ultimo posto in classifica: al PalaTulimieri decisivo il 3-2 di Vuolo. Under19 corsara a Marigliano: 4 a 6 contro l'Academy Futsal

L’Alma Salerno si aggiudica lo scontro salvezza contro il Volare Polignano. Al PalaTulimieri finisce 3 a 2 in favore dei padroni di casa, al termine di 40 minuti combattuti e sofferti. Un ritorno alla vittoria – tra l’altro con lo stesso risultato di quella che era stata l’unica ottenuta fino a ieri – dopo oltre tre mesi di digiuno. Gli ultimi tre punti conquistati, sempre tra le mura amiche, risalivano alla scorsa metà di ottobre, quando la formazione salernitana s’impose sul Molfetta.

La gara è subito in salita per l’Alma che, dopo poco più di due minuti, va sotto di una rete: il pallone calciato dal giocatore del Polignano colpisce il palo interno riuscendo a oltrepassare di poco la linea di porta. L’Alma Salerno non si lascia abbattere dallo svantaggio e subito tenta di ristabilire gli equilibri: Spisso prova il colpo a volo ma il portiere del Volare non si fa trovare impreparato. Lo stesso Spisso, però, al 4 minuto e 45 secondi non perdona e mette a segno il gol del pareggio con una staffilata che non ammette repliche.

Tre minuti più tardi i granata hanno, sempre con Spisso servito al bacio da Galiñanes, l’occasione di passare subito in vantaggio ma il classico colpo a volo del calcettista granata si stampa sul palo interno, senza riuscire a varcare la porta del Volare Polignano.

Al decimo minuto, gli sforzi dell’Alma vengono giustamente premiati con la rete di Joel Recalde, bravo ad approfittare di una disattenzione della difesa avversaria e a infilare il pallone alle spalle dell’estremo difensore pugliese, firmando così il 2 a 1.

I padroni di casa provano immediatamente a incrementare il proprio vantaggio, senza però riuscire a essere sufficientemente concreti sotto porta: le tante occasioni da gol costruite – come accaduto nella gran parte delle partite dei salernitani – non vengono sfruttate al meglio.

Lo scotto delle imprecisioni e del mancato colpo del k.o. è pagato al 4’ della ripresa, con il Volare Polignano che riesce ad agguantare il pari. Bastano, però, solo 40 secondi all’Alma per tornare in vantaggio grazie ad Antonio Vuolo, ancora servito con precisione dall’argentino Galiñanes, che – dopo un primo intervento del portiere – spinge il pallone in porta. I salernitani provano ad allungare ancora ma i tentativi dei paraguaiani Franco e Recalde non vanno a buon fine.

L’Alma Salerno subisce, soprattutto intorno alla metà del tempo, il ritorno della compagine ospite che tenta in tutti i modi di pareggiare ma trova un ottimo Carpentieri sulla sua strada. I padroni di casa, di tanto in tanto, provano a farsi rivedere dalle parti dell’estremo difensore pugliese ma senza riuscire ad andare a segno.

Il risultato, dunque, non cambia e la partita termina con il punteggio di 3 a 2. L’Alma Salerno lascia così l’ultimo posto in classifica, ora occupato dal solo Volare Polignano, salendo a quota sette punti. Il cammino verso la salvezza è ancora lungo e tortuoso e, ora, ci saranno circa 20 giorni per rifiatare e rimettere a posto le idee: si tornerà in campo il prossimo 9 febbraio, quando l’Alma sarà impegnata nella trasferta contro l’Aquile Molfetta.

Soddisfazioni arrivano anche dall’Under19: questa mattina, infatti, la giovane rappresentativa salernitana ha portato a casa il bottino pieno dalla trasferta contro l’Academy Futsal Marigliano. Una partita tosta che i ragazzi dell’Alma sono riusciti a regolare nei minuti finali, dimostrando grande carattere: 4 a 6 il risultato. Sugli scudi capitan Giacinto Petronella, autore di una tripletta a cui si aggiungono i gol di Alin Gheorghisor, Felice Napolitano e Salvatore Apicella.

L’ufficio stampa
Marta Naddei


  SERIE B - 25/04/2019
Fuorigrotta, è sempre festa per Perugino: "L'anno prossimo ci divertiremo"

Il patron partenopeo non ha ancora smaltito l'effetto della promozione, ringrazia Magalhaes per il contributo tecnico e getta uno sguardo al futuro. "Prima giochiamo l'ultima partita a Molfetta, poi metteremo a punto la strategia per la nuova annata in A2"

[...]
  SERIE B - 23/04/2019
L'Alma Salerno alla ricerca del punto della sopravvivenza... prima del Foligno

Ultimo atto di "regular season" al PalaTulimieri contro la Junior Domitia: basta il pari per accedere al playout contro gli umbri, giunti penultimi nel girone E. Il presidente Bianchini: "Abbiamo tutte le carte in regola per raggiungere l'obiettivo minimo"

[...]
area rosa
  SERIE A2 - 24/03/2019
La Virtus Ragusa scatenata nell'anticipo, il Noci prepara la festa?

12-0 delle iblee sul Frosinone, rafforzato il primato nel girone C. Nel gruppo D potrebbe essere la giornata della promozione per la New Team, ma la Salernitana deve battere il Molfetta. Al Nord il Tombolo a Cremona IL PROGRAMMA

  SERIE A - 22/04/2019
Feldi, Cipolla in stand-by: "Pensiamo a rilassarci prima delle sfide decisive"

Chiusa la "regular season" con la vittoria sull'Arzignano, il tecnico ebolitano ha concesso un piccolo break ai suoi giocatori: "Da martedì, quanto torneremo a lavorare, pensaremo al Real Rieti: partiamo sfavoriti ma non lasceremo nulla di intentato"

[...]
  SERIE A - 20/04/2019
Missione compiuta: Napoli quarto, nei play-off è sfida alla Meta Catania

Gli azzurri di Marin espugnano di misura il PalaDosson e chiudono la regular season in quarta posizione. Rubio e Cesaroni aprono poi la reazione dei trevigiani con Bellomo e Igor ma nel finale la decide Dimas: 2-3 al triplice fischio

[...]
altre notizie
   SERIE C1 - 10/03/2019
   GIOVANILI - 17/01/2019
   SERIE C1 - 09/12/2018
   SERIE C1 - 25/11/2018
   SERIE C1 - 23/11/2018
   SERIE C1 - 23/09/2018
   SERIE C1 - 15/09/2018
   SERIE C1 - 14/09/2018
   SERIE C1 - 03/09/2018
   SERIE C1 - 30/08/2018
   SERIE C1 - 29/08/2018
   SERIE C1 - 06/08/2018
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni