SERIE A2 - 20/10/2017

Il Martina vuole i tre punti, Fanizzi: "Consapevoli delle difficoltà"

Si torna al PalaFive, stavolta al cospetto dell'Afragirl: "Abbiamo ancora l'amaro in bocca per la mancata vittoria di Cosenza - rivela l'allenatore - stiamo bene, sono certo che riusciremo a dare luna grande soddisfazione ai nostri tifosi"

Dopo lo scoppiettante pareggio di domenica scorsa in terra calabrese, il Martina calcio a 5 femminile torna a giocare al ”Palafive” ospitando l’Afragirl, nel match valido per la quinta giornata del campionato nazionale di Serie A2 di futsal femminile.

Intini e compagne, che finora hanno totalizzato in classifica 5 punti, devono riscattare l’ingiusto pareggio sul campo del Cosenza, dove la gara è stata fortemente condizionata dai 5 legni colpiti nel corso del match, poi terminato 4 pari.

Sono sei i punti in classifica per l’Afragirl, che ha vinto 2 gare, di cui l’ultima domenica scorsa ai danni del Rionero, battuto con un inequivocabile 9 a 3.

”Sarà una partita difficile e siamo consci delle difficoltà che incontreremo - ha dichiarato il tecnico martinese Christian Fanizzi - Abbiamo ancora l’amaro in bocca per la mancata vittoria di Cosenza, e sono certo che scenderemo in campo con la voglia di vincere ed ottenere i tre punti. Le ragazze stanno bene, hanno voglia e si allenano con dedizione, e sono certo che riusciremo a dare soddisfazioni ai nostri tifosi.”

Nel quadro della quinta giornata, interessanti le gare del Palermo, che ospiterà il Cosenza, e della capolista Napoli, che farà visita al Vittoria.

Ufficio Stampa Martina 


altre notizie
16/10/2017
Il Martina sbatte contro i legni, a Cosenza "solo" un [>>]
13/10/2017
Martina di scena a Cosenza, Boccia: "Servirà dare il [>>]
20/09/2017
Martina, la grinta della baby Angelini: "Giocheremo senza [>>]
18/09/2017
Il Martina toglie il velo: stasera la presentazione [>>]
14/09/2017
Martina, appuntamento a Villa Rosa: lunedì 18 la [>>]
13/09/2017
La famiglia Martina si allarga: Mauro D'Alessandro [>>]
11/09/2017
Martina, risposte incoraggianti. Fanizzi: "Assolutamente [>>]
>> LEGGI TUTTE