SERIE B - 09/07/2017

Qui Edilferr Cittanova: "Ad oggi non ci sono le condizioni per iscriverci"

Nella nota ufficiale del club si legge: "Un epilogo ancora non scontato, ma bisogna guardare in faccia la realtà, viste anche le recenti vicissitudini. Addio o arrivederci di questo ancora non abbiamo certezze"

Edilferr Cittanova sempre più proiettata verso la fine dei giochi. Con una lunga lettera aperta, pubblicata sul proprio profilo social ufficiale, il club motiva le decisioni alla base della dolorosa scelta.

Un nodo si stringe alla gola, difficile da mandare giù... ma l’attuale situazione, a pochi giorni dalla chiusura dei termini per l’iscrizione al prossimo campionato FIGC, costringe i soci dell’ASD Edilferr Cittanova Calcio a 5 a non poter far fronte alla prossima stagione. Portare avanti un associazione sportiva in un contesto poco evolutivo, non è cosa facile, sopratutto quando si rimane da soli con un progetto di tale portata sulle spalle. Compagni di tante battaglie, ma soprattutto di tante vittorie, oggi ci troviamo costretti a far fronte alla difficile situazione sociale ed economica che imperversa ormai da tempo sul nostro territorio. La mancanza di un’adeguata struttura sportiva nel comune di Cittanova, il collasso di alcuni pilastri economici da sempre a supporto della causa bianco blu, senza dimenticare qualche promessa ricevuta, ma alla fine non mantenuta (senza voler fare nomi!). Fare sport può sembrare una cosa abbastanza facile, alla portata di tutti. In effetti lo è... per chi non lo ha mai fatto!

Abbiamo rappresentato la nostra città in lungo e largo, con il massimo impegno e amore. Da perfetti sconosciuti a realtà del futsal Calabrese, dalla D alla B in sole 4 stagioni, numeri e record che ci rendono orgogliosi... ma purtroppo non è sufficiente e le ambizioni di pochi oggi non bastano. Un amore per Cittanova inestimabile, tanto da spingerci fino ad un torneo nazionale, il massimo dei titoli sportivi nel nostro comune. Forse, perché largamente non proprio reciproco questo amore... ma abbastanza per quelle persone che instancabilmente ci hanno sostenuto, ammirato ed incoraggiato, che ci hanno aiutato a vivere un sogno. Abbiamo avuto passione, amore, abbiamo avuto determinazione, abbiamo gioito, lottato, pianto, osato. Abbiamo fatto per Cittanova quello che nessuno ha mai ottenuto. All’inizio di ogni avventura speri che questa non possa avere mai fine, ti spingi sempre oltre, confidando nel reciproco sostegno, nonostante le insidie fai fronte a qualsiasi ostacolo, superi qualsiasi barriera. Ma nel momento in cui i battiti del cuore rallentano e la lucidità prende il sopravvento, è proprio lì che lo sguardo riesce ad andare oltre.

Oggi molti dei nostri calcettisti sono l’ossatura portante di diverse compagini di futsal. Atleti per la maggiore plasmati dal nulla e formati nel team della dirigenza Cittanovese per mano di mr. Angelo Milano, ma che oggi senza di loro non saremmo diventati semplicemente nulla. Molti penseranno che questa è una sconfitta, eppure gridiamo a voce alta che così non è, perché noi ci abbiamo provato e perdere in fin dei conti è solo un modo diverso per apprendere. E certe cose, tanto meglio apprenderle!

Un epilogo ancora non scontato... ma bisogna guardare in faccia la realtà, viste anche le recenti vicissitudini, ad oggi non ci sono le condizioni per iscrivere la squadra al prossimo campionato nazionale di Serie B, quel traguardo inimmaginabilmente conquistato per ben due volte. In questo momento rivolgiamo un pensiero a quelle società che versano nelle nostre medesime condizioni, Futura Energia Soverato in primis, che magari, chissà in un futuro prossimo ritroveremo sui medesimi rettangoli di gioco, con lo stesso spirito di sempre, le stesse ambizioni, la stessa voglia di sport. Addio o arrivederci di questo ancora non abbiamo certezze... l’unica che ci rimane è quella di avere scritto indelebilmente una piccola pagina di storia! Di certo quell’irrefrenabile voglia di sport non si può annullare. Col tempo tireremo le giuste conclusioni, ma l’istinto a volte, supera la ragione.

Quello che possono racchiudere otto lunghi anni è veramente incredibile... perché, non è il tempo a trascorrere, ma come esso viene impiegato. E pazienza se ieri eri nessuno, ed oggi continuerai ad esserlo, la cosa importante è trattenere il fiato e viverli!

ASD Edilferr Cittanova Calcio a 5
Marcello Multari
Giovanni Ventra
Antonio Milano
Marco Macrí


altre notizie
08/07/2017
Edilferr, i saluti del coach dell'Under 21 Raffale [>>]
07/07/2017
Edilferr, Antonio Raso rassegna le dimissioni da presidente [>>]
28/06/2017
#futsalmercato Edilferr Cittanova: "fuori tutti", inizia un [>>]
13/06/2017
Cittanova, stop alle chiacchiere: pronti ad un altro anno [>>]
11/06/2017
#futsalmercato, Anselmo e Zappia lasciano l'Edilferr [>>]
19/05/2017
Edilferr, i "saluti" di Siciliano: "Ricordi indelebili" [>>]
13/05/2017
#futsalmercato, anche Valentin Pire lascia il Cittanova: [>>]
>> LEGGI TUTTE