SERIE B - 09/12/2018

L'acuto di Mancini spegne la New Taranto: la Futura Matera vola al terzo posto

La squadra di Gasparetto apre il tabellino con Joao Alonso, ma subito l'uno-due ospite e solo a metà della ripresa Perrucci impatta. Il bomber molisano piazza la zampata del decisivo 3-2 che permette ai lucani di operare il sorpasso in classifica

Bella e sofferta vittoria ottenuta dalla Futura Matera ai danni del New Taranto che permette così ai montoni di scavalcare in classifica proprio il team ionico, scippandogli il terzo posto. Una partita assolutamente priva di pause giocata ad alta intensità su entrambi i fronti e che ha visto i padroni di casa soffrire, specie nel primo tempo, le trame di gioco sviluppate dagli ospiti che hanno chiuso la frazione in vantaggio. Tutt’altra musica nella ripresa quando gli uomini di Gasparetto si sono presentati in campo più determinati e cinici, riuscendo a ribaltare la situazione a loro favore.
LA CRONACA - Mister Gasparetto inizia la gara con Belluzzo tra i pali, Stigliano, Grandinetti, Joao Alonso e Fabiano, dall’altra parte il tecnico tarantino Mimmo Reale, dovendo fare a meno di Dao che alla fine non ce l’ha fatta a recuperare, risponde con il portiere capitano Masiello, Loconte, Lacarbonara, Lacatena e L’Ingesso. Partono più decisi i rossoblù che dopo pochi secondi ci provano con L’Ingesso senza fortuna. Risponde subito dopo la Futura con Joao Alonso che viene a sua volta fermato dalla tempestiva uscita di Masiello.
Il New Taranto è ben messo in campo e i materani devono accontentarsi di tirare solo da lontano ma al 4’ riescono a passare: Joao Alonso ci prova con un tiro senza pretese che trova impreparato Masiello che vede la palla sfilargli tra le gambe e finire in rete. Gli ionici non ci stanno e appena novanta secondi più tardi pervengono al pareggio grazie a una sfortunata autorete di Stigliano che devia in rete un cross basso di Lacarbonara. Gli ospiti spingono molto facendo leva sull’ottima condizione atletica e sfiorano il vantaggio in almeno tre occasioni nelle quali Belluzzo deve superarsi per dire di no rispettivamente a Lacatena, Loconte e Bottiglione. Al 13’ però lo stesso Bottiglione, su calcio di punizione, manda la sfera alle spalle di Belluzzo portando i suoi avanti.
La Futura si scuote e appena un minuto dopo costruisce una bella azione dove solo l’opposizione sulla linea del tarantino Albano, con Masiello fuori causa, nega a Perrucci la gioia del goal. Analoga situazione avviene poco dopo sul fronte opposto quando è capitan Contini a salvare sulla linea un tentativo su punizione dei rossoblù. L’occasionissima per pareggiare capita ancora ai montoni sul finire del tempo quando Mancini spedisce incredibilmente alto a porta sguarnita, cosicché si va negli spogliatoi con il New Taranto avanti 1-2.
Nella ripresa le due squadre effettuano una modifica a testa rispetto all’inizio con Mancini al posto di Fabiano nella Futura e De Risi al posto di Lacarbonara negli ospiti. Parte più aggressiva la squadra di casa che sfiora il pareggio in due occasioni, con Mancini che in entrambi i casi viene stoppato da Masiello. Il copione non cambia nei minuti successivi quando il portiere ionico sale in cattedra chiudendo la porta in faccia ai vari Fabiano, Stigliano e Grandinetti, poi dove non ci arriva lui ci si mettono i legni che negano il goal a Mancini.
La Futura non si abbatte anche se deve concedere agli avversari qualche ripartenza pericolosa, ma queste tuttavia non vengono sfruttate a dovere. Gli sforzi dei padroni di casa vengono premiati al 11’ quando arriva il gol del meritato pareggio: Gasparetto servendosi del quinto uomo serve un assist al bacio per Perrucci, il millennial materano non si fa pregare e manda in rete con facilità. Gli ospiti potrebbero tornare avanti pochi secondi dopo ma l’intervento di Belluzzo su De Risi sa di miracolo. Su capovolgimento di fronte Perrucci è incontenibile ed è lui a servire l’assist vincente a Mancini che riporta così avanti la Futura.
A quel punto è il New Taranto a rifarsi sotto e la Futura Matera deve difendersi tenendosi pronta a colpire in contropiede. Lacatena scalda le mani a Belluzzo da fuori, poi lo stesso laterale rossoblù si fa parare dal portiere brasiliano un tiro libero. Insiste il Taranto anche con le conclusioni da fuori ma deve fare i conti con un insuperabile Contini che stoppa e intercetta praticamente tutto.
Nel finale è sfortunata la squadra di Reale quando si vede respingere dal palo un tentativo a botta sicura di Lacatena. Sempre Lacatena reclama con gli arbitri insieme ai suoi compagni per la mancata concessione di un calcio di rigore per un intervento in area ai suoi danni. Finisce 3-2 per la Futura Matera che conquista un’altra vittoria importante in casa propria e come detto in apertura si piazza al terzo posto in classifica a scapito proprio del team ionico.
Ricky Panariello - Ufficio Stampa Futura Matera

FUTURA MATERA – NEW TARANTO 3-2 (pt 1-2)
FUTURA MATERA: Belluzzo, Capozzi, Contini, Gammariello, Grandinetti, Mancini, Stigliano, Rochi, Gasparetto, Joao Alonso, Perrucci, Fabiano. All.: Anderson Gasparetto
NEW TARANTO C5: Bianco, Lacarbonara, Loconte, L’Ingesso, Sessa, De Risi, Bottiglione, Masiello, Albano, Teodoro, Lacatena, Boccadamo. All.: Cosimo Reale
ARBITRI: Zuzolo di Caserta e Ciccarelli di Napoli. Cronometrista: Coviello di Potenza
MARCATORI: p.t. 4’06 Joao Alonso (FM), 5’31 autogol di Stigliano (NT), 13’01 Bottiglione (NT); s.t. 10’52 Perrucci (FM), 12’40 Mancini (FM)
NOTE: ammoniti Grandinetti, Stigliano e Rochi (FM), Lacarbonara, De Risi e Teodoro (NT). Espulso il collaboratore tecnico della Futura Matera Nico Latorre dalla panchina per proteste


altre notizie
06/12/2018
La Futura Matera riceve la visita del coriaceo Taranto: [>>]
02/12/2018
Da una sponda all'altra: la Futura Matera riporta a [>>]
29/11/2018
La Futura Matera inciampa ad Altamura: Di Pietro decide il [>>]
26/11/2018
Cambio al timone della Futura Matera: Antonio Esposito è [>>]
25/11/2018
Futura Matera, mani sul derby: Joao Alonso e Mancini [>>]
22/11/2018
La Futura riceve l'Orsa, Gasparetto: "Dobbiamo puntare [>>]
22/11/2018
Futura, Kleber Belluzzo ha le idee chiare: "In casa non [>>]
>> LEGGI TUTTE