SERIE B - 23/08/2019

Futura Matera e Tataranni: dove eravamo rimasti? E' lui il nuovo team manager

L'ex presidente ritorna alla casa madre, dopo avere ottenuto la storica promozione in B, condita dalla Coppa Italia di C1 e dalla Supercoppa di Basilicata. Il suo principale obiettivo è di "essere il collante tra giocatori, staff tecnico e società"

Dopo aver praticamente completato il parco giocatori, la Futura Matera svela un’altra novità dal punto di vista dirigenziale, poiché per la stagione sportiva 2019/20 potrà contare su un nuovo team manager. Per tale ruolo è stato scelto un profilo di assoluta affidabilità e raro dinamismo, il cui identikit risponde al nome di Luigi Tataranni.

Proprio quel Luigi Tataranni che fino allo scorso mese di novembre ha ricoperto la carica più alta nel club dei montoni e che, dopo un anno in cui ha voluto provare l’esperienza come allenatore-giocatore in serie D alla guida del Futsal Matera, ha deciso di tornare a essere parte attiva nella dirigenza della società che lui stesso considera la sua creatura. Quella Futura Matera che lui ha visto nascere e con la quale in qualità di presidente si è tolto tantissime soddisfazioni, Coppa Italia di Serie C1, Supercoppa di Basilicata e la storica promozione in serie B per citarne alcune.
Adesso è pronto a ridare nuovamente il suo contributo alla causa in veste di team manager, ruolo che ha accettato con entusiasmo estremo come lui stesso dichiara.

”Premesso che il mio non è un ritorno, perché non sono mai stato lontano dalla famiglia Futura, sono davvero felice di tornare a operare attivamente con la società. Sono reduce da un’esperienza che mi ha fatto ulteriormente crescere sotto tutti i punti di vista, permettendomi di arricchire ancora di più il mio bagaglio. Esperienza che voglio mettere a disposizione di questi colori per i quali ripeto, sono felicissimo di tornare a lavorare e quando dico lavorare per la Futura Matera lo intendo con la elle maiuscola. Insieme agli amici dirigenti mi sono posto diversi obiettivi per il prossimo anno, il primo dei quali è quello di essere un collante efficiente tra atleti, staff tecnico e società. L’altra missione che spero di contribuire a portare a termine positivamente è quella di coinvolgere più gente possibile che il sabato venga ad affollare la tensostruttura per far sentire il sostegno ai nostri ragazzi”.

Parole forti pronunciate da una persona altrettanto forte, alla quale tutta la famiglia Futura Matera augura buon lavoro.


altre notizie
20/08/2019
Futura Matera, una pura formalità il rinnovo del [>>]
10/08/2019
Futura Matera, Dell'Acqua: "I gol di di Da Costa per [>>]
09/08/2019
Bomber di razza per la Futura Matera: è Da Costa il nuovo [>>]
06/08/2019
Una novità e un ritorno per la Futura Matera: Di Pietro e [>>]
22/07/2019
Capozzi rimane tra i pali della Futura Matera: sarà il [>>]
16/07/2019
Futura Matera, c'è l'accordo con Claudio Fabiano: [>>]
15/07/2019
Maremonti succede a Latorre sulla panchina della Futura [>>]
>> LEGGI TUTTE