SERIE C1 - 17/12/2017

La Futura Matera vince a Pisticci e allunga in classifica

Missione compiuta per i biancoazzurri di Lamacchia che passano 4-2 con la tripletta del solito Stigliano e il sigillo di Grandinetti

Vittoria importante quella ottenuta dalla Futura sul campo del Pisticci, che consente ai montoni di allungare di quattro punti sul Guardia Perticara a sua volta sconfitto dal Futsal Potenza. Vittoria maturata al termine di un confronto caratterizzato da tantissimo nervosismo, sostanzialmente causato da una pessima direzione arbitrale da parte dei signori Negro e Campanella, molto confusionari dal primo all’ultimo minuto di gara, con diverse interruzioni di gioco per falli inesistenti che hanno visto la Futura pagare un pesantissimo tributo dal punto di vista sanzionatorio con le espulsioni di Rispoli, Grandinetti e mister Lamacchia. Per quanto riguarda il futsal giocato entrambe le squadre si sono presentate al match odierno prive di elementi importanti come Cosmiano D’Onofrio, Luca Barbalinardo, Daniele Masiello e il capitano D’Alessandro per il Pisticci, Caione, Contini, Gonzalez Lopez, Piccinni, Corbino, Ambrosecchia e con bomber Nico Latorre presente solo in panchina per la Futura Matera. Con l’attacco praticamente da inventare mister Pasquale Lamacchia comincia la gara con Cecio Laviola tra i pali, Rispoli, Grandinetti, Orlando e Stigliano mentre il tecnico pisticcese Benedetto propone nel quintetto iniziale il portiere Pisapia, Francesco Barbalinardo, Giovanni D’Onofrio, Albano e Iannuzziello. La prima azione offensiva è dei montoni con Stigliano che spedisce di poco al lato, poco dopo lo imita il suo compagno di squadra Orlando. La risposta dei locali tarda ad arrivare poiché la Futura, ben schierata difensivamente, chiarisce subito di non voler assolutamente ripetere gli errori di sabato scorso nel derby. A spaventare Laviola ci prova Barbalinardo con una conclusione da lontano che però finisce alta e lontana dalla porta. Gli equilibri saltano in prossimità del 11’ minuto quando la Futura passa in vantaggio grazie a una perfetta triangolazione Stigliano-Grandinetti-Stigliano, con Sua Maestà che fulmina Pisapia con un preciso diagonale. Il Pisticci non ci sta e cerca di riorganizzarsi subito anche se deve accontentarsi delle conclusioni da lontano, ma su una di queste sfiora il pareggio ancora con Barbalinardo che chiama Cecio Laviola a una super respinta con i piedi. Nel complesso la Futura si difende bene e allo stesso tempo prova a offendere con l’ultimo arrivato Claudio Onofrio, ma per trovare il goal del raddoppio bisogna aspettare il penultimo giro di lancette della prima frazione quando lo stesso Onofrio in fuga sull’out di destra serve al centro per l’accorrente Grandinetti che non ha difficoltà a battere Pisapia e manda i suoi a riposo con il doppio vantaggio.

Nella ripresa mister Lamacchia ripropone quasi tutti gli elementi di inizio gara con la sola novità Di Lecce al posto di Orlando. Proprio il nuovo entrato prova a incunearsi più volte nella ruvida difesa pisticcese senza però riuscire a sorprendere il portiere locale Sergio, subentrato a Pisapia nel secondo tempo. Poi intorno al 8’ minuto entra nel vivo la poco felice giornata degli arbitri; infatti il signor Campanella sventola il secondo giallo a Rispoli per un fallo inesistente su Francesco Laviola, scatenando le proteste degli ospiti e scaldando gli animi dell’intero PalaOlimpia. Con la Futura Matera in inferiorità numerica la punizione è calciata da Iannuzziello che indovina l’angolo giusto per mandare la palla in rete e riaprire la gara. Sulle ali dell’entusiasmo e sospinti dal caloroso pubblico i locali credono nella rimonta e tirano fuori tutta la loro grinta ma al 18’ ci pensa ancora Stigliano a ristabilire le distanze finalizzando in maniera vincente una superba azione personale. Ci mettono poco più di un minuto gli uomini di Benedetto a tornare in partita andando a segno con Giovanni D’Onofrio. Due minuti dopo ancora protagonisti gli arbitri che puniscono oltremodo un fallo non cattivo di Grandinetti, spedendo anzitempo negli spogliatoi anche quest’ultimo. Nei minuti con l’uomo in più il Pisticci le prova tutte per scardinare la difesa avversaria ma i montoni reggono bene, arrivando anche dalle parti di Sergio con capitan Calbi ma senza esito. Una volta ristabilita la parità numerica la Futura riprende in mano le redini del gioco e prima con Onofrio e poi con Di Lecce chiama in causa Sergio. Nei minuti di recupero arriva l’ennesimo colpo di scena che vede protagonisti i direttori di gara: Stigliano va via in slalom agli avversari giungendo a contatto con il portiere Sergio e questi lo stende fallosamente in area. Per il signor Campanella è rigore ma il signor Negro non è dello stesso parere e opta per un calcio di punizione. A questo punto gli ospiti non ci stanno e protestano in maniera veemente con il risultato che mister Lamacchia viene allontanato dal rettangolo di gioco. Dopo un colloquio tra gli arbitri prevale la decisione del penalty e dal dischetto Sua Maestà Osvaldo Stigliano mette in rete con il cucchiaio fissando definitivamente il risultato sul 2-4. La Futura così ottiene un successo fondamentale che le consente di effettuare le prime prove di fuga, anche se il tecnico dei montoni Pasquale Lamacchia a fine gara getta ancora una volta acqua sul fuoco ’Senza dubbio questa è una vittoria importante ottenuta in modo sofferto ma meritatamente. Oltre alle numerose assenze oggi abbiamo dovuto subire decisioni arbitrali molto discusse che per la prossima partita ci priveranno di due pedine importanti come Rispoli e Grandinetti. Confido nel recupero di qualche infortunato perché anche se oggi abbiamo allungato il vantaggio sul Guardia Perticara, trovandoci sempre in piena emergenza non possiamo parlare di fuga perché la stagione è ancora lunghissima e difficilissima’.

Dall’altra parte l’allenatore del Pisticci Francesco Benedetto recrimina per alcune assenze importanti ma elogia comunque la prova dei suoi ’Sono soddisfatto della prova espressa dai miei contro la prima della classe perché viste le tante defezioni alle quali siamo stati soggetti ero quasi convinto di subire un passivo più pesante, ma i ragazzi hanno degnamente onorato l’impegno. L’assenza del nostro bomber Cosmiano D’Onofrio si è fatta sentire e di questo mi dispiace tantissimo’.

PISTICCI – FUTURA MATERA 2-4
Pisticci: Pisapia, Fra. Barbalinardo, Le Rose, Gio. D’Onofrio, Fontana, Raf. D’Onofrio, Fra. Laviola, Albano, Iannuzziello, Sergio. Allenatore: Francesco Benedetto
Futura Matera: Vin. Laviola, Rispoli, Orlando, Di Lecce, Grandinetti, Latorre, Stigliano, Suriano, Ladisi, Onofrio, Calbi. Allenatore: Pasquale Lamacchia
Arbitri: Negro di Policoro e Campanella di Venosa
Marcatori: p.t. 10’55 Stigliano (Futura Matera), 29’06 Grandinetti (Futura Matera); s.t. 10’56 Iannuzziello (Pisticci), 17’51 Stigliano (Futura Matera), 19’16 Gio. D’Onofrio (Pisticci), 33’56 Stigliano su rigore (Futura Matera).
Ammoniti: Fra. Laviola, Fra. Barbalinardo e Albano (Pisticci), Rispoli e Grandinetti (Futura Matera)
Espulsi: Rispoli e Grandinetti (Futura Matera) per doppia ammonizione, l’allenatore della Futura Matera Lamacchia per proteste
Recupero: 3’ p.t., 4’ s.t.
Ufficio sta

Ufficio stampa


altre notizie
16/12/2018
Rochi e Mancini fanno volare la Futura a Bisceglie: Diaz [...]
13/12/2018
Futura Matera verso Bisceglie, Gasparetto avverte: "Hanno [...]
09/12/2018
L'acuto di Mancini spegne la New Taranto: la Futura [...]
06/12/2018
La Futura Matera riceve la visita del coriaceo Taranto: [...]
02/12/2018
Da una sponda all'altra: la Futura Matera riporta a [...]
29/11/2018
La Futura Matera inciampa ad Altamura: Di Pietro decide il [...]
26/11/2018
Cambio al timone della Futura Matera: Antonio Esposito è [...]
>> LEGGI TUTTE