SERIE - 18/06/2017

Luna e Thienese, matrimonio fatto: presentato ufficialmente il Città di Thiene

La società, nata dall'unificazione delle due realtà calcettistiche cittadine, "benedetta" dall'assessore allo sport uscente Michelusi: "Aver messo insieme le forze è assolutamente un fatto positivo: l'amministrazione riserverà un occhio di riguardo"

Il sipario è stato levato sul Città di Thiene. Da oggi, ufficialmente, il calcio a cinque cittadino si identificherà in un’unica società, quella nata dall’accorpamento di Luna Futsal e Thienese: domani sera arriverà la ratifica formale nella riunione in cui si procederà alla definizione dell’apparato della nuova società e ai primi atti societari, che sfoceranno nella presentazione della documentazione necessaria sia per ottenere il placet federale che per la regolarizzazione delle iscrizioni ai campionati di Serie B maschile e Serie A femminile.
L’occasione per la presentazione del nuovo progetto sportivo è stata offerta dalla manifestazione ”Senza confini day”, che si è svolta al PalaCeccato di Thiene, un appuntamento che ha fatto da apprezzato scenario alla nascita del Città di Thiene. Presenti i vertici dei due club cittadini, con i presidenti Stefano Dalla Rovere e Pierantonio Gasparini, con l’assessore allo sport uscente del comune di Thiene, Gianantonio Michelusi, a fare un po’ da padrino dell’evento. Proprio Michelusi ha voluto dare la benedizione dell’amministrazione locale, che si appresta a riprendere l’attività dopo la tornata elettorale che ha premiato lo staff al governo cittadino nell’ultima legislatura.
”E’ indubbiamente un’ottima cosa - ha commentato Michelusi - è una sinergia: mettere insieme le forze è assolutamente un fatto positivo. Che poi questa nuova realtà venga chiamata Città di Thiene, ossia che porterà in alto il nome della città, ha un significato ancora più interessante e va accolta con soddisfazione. Personalmente ho sempre seguito le vicende sportive da vicino, ho sempre cercato di incentivare l’attività delle società sul territorio. Nel 2012 ho contribuito alla rifondazione del Thiene Calcio, convinto che le fusioni tra le società sono le uniche iniziative che possono dare risultati interessanti, soprattutto in un momento in cui che mancano le risorse economiche. Lavorare in favore delle società e della loro crescita è sempre stata una mia prerogativa”.
- Un’iniziativa che dovrà ulteriormente sensibilizzare l’amministrazione cittadina nei riguardi dello sport...
”Verrà sensibilizzata in base alle risorse economiche che ci sono e ci saranno. Di sicuro, verrà riservato un occhio di riguardo per una società che milita nelle serie massime italiane di questa disciplina”.


altre notizie
18/07/2018
Il Città di Thiene saluta la Serie B: l'attività [...]
16/06/2018
#futsalmercato, Serandrei dal femminile al maschile del [...]
07/06/2018
#futsalmercato, Kim Serandrei via da Thiene: "Vedute [...]
18/05/2018
Città di Thiene-Gulizia, non c'è accordo: le strade [...]
20/04/2018
Città di Thiene, Serandrei: "A Cagliari con lo stesso [...]
20/04/2018
Città di Thiene, Moro: "Stagione pazzesca, non ci siamo [...]
13/04/2018
Città di Thiene, Gulizia: "Difficile ma non impossibile, [...]
>> LEGGI TUTTE