SERIE B - 24/05/2017

Trionfo Orsa.Aliano, Gianni Siviglia: "Non è mai troppo tardi per sognare"

Il leader neroverde: "Sono il capitano di una squadra che se tutto va bene alla ripresa del campionato andrà in B, la responsabilità me la sento pesante addosso ma voglio continuare a farlo, augurandomi di meritare questo posto così importante"

Leader in campo e fuori dell’Or.Sa Aliano, anima e punto di riferimento del club neo promosso in cadetteria: Gianni Sivigilia ci racconta l’emozionante cavalcata dei neroverdi conclusasi solo poche settimane fa.

”Faccio queste considerazioni in un momento importante per il mio paese – dichiara il classe 1983 - con la fresca conquista della promozione della SS: colgo l’occasione per rinnovare i miei complimenti a tutta la società. Questo 2017, come anticipavo, è importante per Sant’Arcangelo che vede l’ascesa del calcio a11 e del futsal e quindi della nostra amata Or.sa Aliano, dove ’Or’ sta per Orsoleo e ’Sa’ per Sant’Arcangelo, ci tengo sempre a sottolinearlo. La stagione è stata sicuramente dura soprattutto per la parte che non riguardava le partite, ma gli allenamenti che come tutti sapete sono ”lontani” da casa nostra e dopo giornate intense di lavoro, diventa ancora più faticoso fare quel tipo di lavoro. Ma l’attaccamento alla squadra va oltre tutto questo. Abbiamo avuto per la seconda volta l’importante occasione di giocarci la finale di Coppa Italia e purtroppo non ce l’abbiamo fatta ma l’emozione di combattere una finale è comunque impagabile. Io sono il capitano di questa squadra che se tutto va bene alla ripresa del campionato andrà in B e perciò la responsabilità me la sento pesante addosso ma voglio continuare a farlo così come ho fatto finora augurandomi di meritare questo posto così importante”.

Aneddoti e segreti di una stagione fantastica: ”Quest’anno ho giocato dentro e fuori dal campo – continua capitan Siviglia -. La mia fortuna è stata quella di aver avuto giocatori di livello superiore come Stigliano, Gui, Cospito, Fagnano, Dartizio che mi hanno insegnato tanto. Tutte le partite, da quelle più facili a quelle più difficili, le ho affrontate con la stessa passione e la stessa grinta, caratteristiche che mi distinguono come persona e nel campo ne metto ancora di più. Con il mister litigo spesso (ride, n.d.r.). Anche a livello emotivo non è facile perché oltre la vittoria, i complimenti e le soddisfazioni ci sono i sacrifici, i dubbi, le fatiche fisiche e perché no anche le incomprensioni: pur essendo un gruppo variegato e misto è normale che ci siano. La partita decisiva? La vittoria fuori casa contro Il Futura Matera nel girone di ritorno. Ringrazio tutta la società, ma un ringraziamo particolare lo voglio rivolgere al presidente onorario Domenico Siviglia, a mio fratello, a mia moglie che mi hanno permesso di coronare questo sogno iniziato nel 2009/2010”.


altre notizie
13/05/2017
Trionfo Orsa, Stigliano: "Siamo stati bravi a unirci nei [>>]
24/04/2017
L'Orsa.Aliano vince ancora e corona una stagione [>>]
10/04/2017
L'Orsa.Aliano continua la sua corsa: vittoria e record [>>]
07/04/2017
Trionfo Orsa.Aliano, Suriano: "Vincere non è mai facile, [>>]
03/04/2017
Orsa.Aliano in trionfo, vinto il campionato di Serie C1 [>>]
24/03/2017
Orsa.Aliano, al PalaErcole le ultime decisive sfide [>>]
17/03/2017
Orsa.Aliano, poche ore al big match con la Futura Matera [>>]
>> LEGGI TUTTE