A ELITE - 13/01/2017

A Sarcedo serve un Cagliari versione Gold, Podda: "Voglio continuità"

Isolane di scena sul campo del Breganze, il tecnico cerca conferme dopo la vittoria sulla Ternana: "Partita durissima, contro una delle migliori formazioni della serie A Elite. Serviranno massima applicazione dei concetti e grande maturità"

Per valutare il grado di maturazione del Cagliari di Podda, quale test migliore se non la sfida di domenica a Sarcedo, contro il Breganze? Partita durissima, anche se le biancorosse non potranno schierare Pereira, probabilmente la migliore a San Donato. Per le isolane, probabilmente, sarà anche l’ultima chiamata per il Gold Round: servono punti, e Cuccu e compagne faranno di tutto per rovesciare il pronostico. ”Fino ad ora credo che la squadra abbia ottenuto il minimo, vincendo dove poteva e perdendo abbastanza nettamente contro le squadre superiori – chiarisce Diego Podda -. Adesso è arrivato il momento di fare quello scatto in avanti, di acquisire quella continuità che è mancata nel girone di andata e quella maturità che può permetterci di giocare alla pari in casa delle migliori squadre del girone. Credo che adesso le ragazze abbiano acquisito un po’ più di esperienza, e che la squadra sia pronta a giocarsi le proprie carte senza timori reverenziali.Col Breganze mi aspetto un Cagliari competitivo, con personalità, che sappia interpretare i vari momenti della partita e che conceda poco alla squadra avversaria, che resta una delle migliori di tutta la serie A Elite. Un avversario forte, organizzato e cinico. All’andata disputammo una buonissima partita, fummo puniti oltremisura per la nostra inesperienza che ci portò a commettere gravi errori soprattutto in fase di finalizzazione, consentendo alle avversarie di potersi esprimere sul suo terreno migliore. Servirà massima applicazione dei concetti che fin da settembre chiedo alla mia squadra”.

La Carraro ha risorse infinite: corsa, personalità, piedi buoni. Di punti deboli non se ne vedono molti. ”Tardelli ha fatto la differenza nella gara d’andata, Pinto Dias e Navarro Saez hanno dimostrato di essere pericolosissime: bisognerà concedere loro il minimo possibile”. Infine un attestato di stima a coach Zanetti: ”Gli faccio i complimenti per aver dato un’identità alla sua squadra, raccogliendo attraverso il loro modo di giocare ottimi risultati”.


altre notizie
11/01/2017
Il miglior Cagliari della stagione, Podda: "Atteggiamento [>>]
08/01/2017
Il Cagliari tenta l'impresa: rientra capitan Cuccu, [>>]
15/12/2016
Cagliari "rimandato", Podda: "Da adesso serve un cambio di [>>]
>> LEGGI TUTTE