SERIE U19 - 22/11/2017

Cln Cus Molise U19, Vaino: "Orgoglioso di rappresentare questo gruppo"

Il pensiero del capitano dopo l'ottimoa avvio di stagione: "Il primo posto è frutto di lavoro e sacrificio da parte di tutti"

Cinque vittorie in altrettante partite disputate condite da un ottimo gioco di squadra. La formazione under 19 del Cln Cus Molise guidata in panchina da mister Lino De Vivo viaggia a vele spiegate in testa al girone H e vuole continuare a stupire. Alle parole del capitano Maurizio Vaino abbiamo affidato le sensazioni di un avvio di stagione da applausi.

Si aspettava questo inizio di stagione da parte vostra?
”Stiamo facendo qualcosa di importante. Siamo un’ottima squadra e un grande gruppo. Volevamo fare bene e fino a questo momento ci siamo riusciti. La stagione, però, è ancora lunga e bisogna rimanere con i piedi ben saldi a terra”.

A suo avviso quale è stata fino ad ora l’arma vincente del Cln Cus Molise?
”La nostra è una squadra dedita al sacrificio e questo è senza dubbio un punto di forza insieme alla grande coesione che c’è tra squadra e staff tecnico”.

La vostra è una squadra quasi tutta nuova e i margini di miglioramento possono essere ampi. Concorda?
”Assolutamente sì. Non bisogna dimenticare che questa squadra lavora insieme da un mese circa ed ha quindi tutte le possibilità per continuare a crescere e migliorare. Il lavoro del mister è stato importantissimo e il nostro primato è anche e soprattutto merito suo. Ogni giorno cerca di farci migliorare prima sul piano umano e poi su quello tecnico cercando di ottenere sempre il massimo da noi”.

Dopo cinque partite e cinque vittorie, domenica osserverete il turno di riposo. La pausa vi farà bene oppure no?
”E’ stato per noi un inizio di stagione ricco di soddisfazioni ma caratterizzato da un forte dispendio di energie sia fisiche che mentali. La pausa sarà utile per mettere a punto quei dettagli che alla lunga potranno fare la differenza”.

Dal punto di vista personale venendo dal calcio a 11 quali differenze ha incontrato?
”Sono due sport apparentemente molto simili ma allo stesso tempo molto diversi. All’inizio ho avuto un approccio difficile alla disciplina, poi grazie a mister De Vivo, ai compagni e alla società, sono riuscito ad integrarmi bene”.

E’ soddisfatto di quella che è stata fino ad oggi la sua stagione personale?
”Sono molto contento ma consapevole anche del fatto che si può sempre fare meglio. Questo deve essere un punto di partenza e non di arrivo. C’è tanta strada da fare ancora e mi auguro di poter dare a questa squadra e a questa società il mio contributo”.

Cosa significa per lei essere capitano della formazione under 19 del Cln Cus Molise?
”Sono un giocatore nuovo e avere la fascia di capitano mi riempie di orgoglio ma anche di responsabilità. Ringrazio tutta la squadra, mister De Vivo e la società che hanno riposto in me così tanta fiducia. Spero di riuscire a ripagarla sul campo con lavoro e sacrificio”. Parola di capitano.

 

Stefano Saliola
Ufficio Stampa CLN Cus Molise

 


altre notizie
09/11/2018
FF Cagliari, al PalaConi arriva il Colleferro. Serpa: [...]
08/11/2018
Al Cagliari basta un pareggio a Pomezia, rossoblu al [...]
04/11/2018
Al PalaConi non si passa, un buon FF Cagliari frena il [...]
03/11/2018
FF Cagliari, una trasferta da sogno: vittoria per 13-3 al [...]
03/11/2018
#SerieAFemminile, l'anticipo tra FF Cagliari e Breganze [...]
02/11/2018
FF Cagliari, carica Seztu: "Abbiamo margini di [...]
01/11/2018
Una grande FF Cagliari espugna Roma: primo colpo esterno [...]
>> LEGGI TUTTE