SERIE B - 25/07/2019

Il Giovinazzo brucia la concorrenza: ecco il baby prodigio Luca Priori

Colpaccio per il club pugliese che si assicura le prestazione del giovane 20nne. "Posso ricoprire tutti i ruoli del quintetto base, ma prediligo la posizione centrale di difesa - dice.- A Roma sono maturato molto, non vedo l'ora di iniziare questa avventura" 

Il futsal brasiliano produce un talento dopo l’altro. L’ultimo si chiama Luca Priori, di appena 20 anni. D’altronde per sfondare nel mondo del calcio a cinque non esiste una ricetta. Il talento è l’unico ingrediente imprescindibile, quello necessario per sognare e farsi largo: questa caratteristica non sembra mancare al neo baby prodigio del Giovinazzo C5 del presidente Antonio Carlucci, ultimo colpo di mercato del direttore generale Sabino Samele.

«Posso coprire tutti i ruoli del quintetto base e dunque posso essere impiegato indistintamente dovunque, ma prediligo la posizione di centrale difensivo - le prime parole dell’atleta classe ’99 nato a San Paolo -. Ho una buona marcatura, che mi consente di limitare sia l’azione del portatore di palla avversario che dei giocatori senza palla e sono dotato di un buon dosaggio della forza nel passaggio o nel tiro in porta». Il ragazzo, che ha mosso i primi calci nel Clube Atlético Ypiranga (disputando i campionati under 13, 15 e 17) e nell’Associação Atlética Banco do Brasil (dove ha disputato il torneo under 18), è giunto in Italia nel 2017 dove ha indossato le maglie della Virtus Romanina C5 (laureandosi campione regionale Juniores e giungendo ad un passo dallo scudetto, sempre nella categoria Juniores), della Roma C5 (in serie A2) e della Lazio C5 (in serie A1). «Con la Roma C5 - ricorda Priori - ho collezionato molte presenze in serie A2, in Coppa Italia e nella Coppa della Divisione, segnando anche alcune reti importanti, mentre con la Lazio C5, in serie A1, ho incrociato squadre di altissimo livello, fra cui l’Italservice Pesaro e l’AcquaeSapone Unigross. A Roma sono maturato molto, come persona e come giocatore di futsal».

Luca Priori, considerato uno degli enfant prodige del futsal brasiliano, era finito nel mirino di molti osservatori e sulla lista dei desideri dei più grandi club d’Italia, ma ha scelto il Giovinazzo C5, club che ha avuto il coraggio di investirci sopra. E chi ha fatto l’affare, adesso, lo sanno tutti. «Mi ha convinto il progetto della società e la voglia di tornare in serie A2. E poi - rivela Priori - conosco Marcelo Magalhaes: con lui ho già lavorato nella Virtus Romanina C5 quando, insieme, siamo diventati campioni regionali Juniores e siamo arrivati in finale scudetto, sempre nella categoria Juniores». Il presente, però, si chiama Giovinazzo C5, una prima squadra di alto livello pronta a disputare la decima stagionale consecutiva in serie B.

«Cosa mi aspetto? Di fare bene a livello personale e di squadra e cercare di fare una buona stagione cercando, insieme ai miei compagni, di raggiungere gli obiettivi societari. E poi vogliamo dare felicità ai tifosi», conclude Priori, il cui valore in campo è destinato a crescere ancora.


altre notizie
17/10/2019
Bernalda verso la New Taranto, Plati: "Partita importante [...]
15/10/2019
Bernalda, è la gara perfetta. Sestina vincente sul campo [...]
12/10/2019
Bernalda travolgente nella ripresa: Alma Salerno travolta [...]
11/10/2019
Bernalda, Bidinotti frena: "Vittoria del campionato? È [...]
11/10/2019
Bernalda all'esame Alma, Grieco: "Avversario [...]
05/10/2019
Primo tempo strepitoso e il Bernalda fa suo il derby con la [...]
04/10/2019
Verso Futura-Bernalda, Plati: "Avversario combattivo che [...]
>> LEGGI TUTTE