SERIE B - 13/04/2019

L'imolese continua a macinare vittorie a suon di gol: travolto pure il Vicinalis

Bueno, Tiago e Micheletto portano subito i rossoblù sul +3, Osmani riduce il gap prima del riposo ma nella ripresa non c'è storia: Bueno, Zonta, tre volte Liberti e due Gabriel portano la squadra di Carobbi in doppia cifra. Il gol di Zecchinello vale per la statistica

L’Imolese Kaos mette ancora lo zampino nelle sorti del campionato. Il trono sarebbe solo un titolo formale se non fosse suffragato dalle prove sul campo: prove che i rossoblu continuano a tradurre in certezze. Sul campo del Miti Vicinalis, battuto per il rotto della cuffia nella gara d’andata, i romagnoli si affermano (e confermano) con un 10-3 che vale, piuttosto, come una dichiarazione d’intenti per la A2. I trevigiani, esemplari nell’aver reso omaggio, a inizio partita, alla prima classificata, devono, cosí, demandare all’ultima giornata la certezza della qualificazione ai play-off.
LA CRONACA - Entrando nel vivo dell’incontro, salta subito all’occhio l’approccio, agli antipodi, dei due avversari: l’Imolese Kaos offensivista di natura, il Miti Vicinalis schierato in una difesa alta e feroce. I rossoblu girano palla con sicurezza e le tre reti di Bueno, Tiago e Micheletto, al 5’, al 6’ e all’11’ ne sono la diretta conseguenza. L’ultima rete, però, diventa una sorta di spartiacque fra prima e seconda fase della frazione. L’Imolese Kaos abbassa il ritmo e i locali, tempra d’acciaio, trasformano l’attesa vigile in azione.
Gli ospiti, troppo veementi nel cercare di contenere gli avversari, raggiungono quota sette falli: i due tiri liberi vengono trasformati in reti da Osmani al 13’ e al 16’. Il 3-2 non mette realmente in discussione la gara: la fiera ostinazione del Miti Vicinalis ha nella ritrovata ’centratura’ dei rossoblu il proprio limite.
Nei primi due minuti della ripresa Bueno e Zonta ripristinano gli equilibri in campo, mentre Juninho si fa scudo di fronte ai tentativi di assalto dei locali, sfuggiti alla difesa romagnola. Liberti conferma il suo ammirevole vizio di far tripletta: due contropiedi in solitaria, al 9’ e al 14’, un assist di Micheletto trasformato, al 16’, davanti alla porta. Gabriel si accontenta, invece, di una doppietta, conseguita, però, in un solo minuto (17’). L’ultima rete è dei locali: Zecchinello scatta in contropiede e, indisturbato, segna.
Il Miti Vicinalis incassa uno score pesante, forse eccessivo, per la tenacia espressa nel gioco. L’Imolese Kaos, raggiunta quota venti vittorie, dovrà affrontare solo un’ultima fatica, di ben altra valenza rispetto alle precedenti: la sfida contro la Fenice, la Rivale (con la ERRE maiuscola) della stagione.

MITI VICINALIS - IMOLESE KAOS  3-10 (pt 2-3)
MITI VICINALIS: Bozzetto, Zecchinello, Wade, Amano, Ennas, Cescon, Correa, Osmani, Mabchor, Zaia Matteo, Stefan, Zaia Filippo. All. Peruzzetto.
IMOLESE KAOS: Spadoni, Gabriel, Tiago, Zonta, Vignoli, Baroni, Salas, Bueno, Micheletto, Juninho, Paciaroni, Liberti. All. Carobbi.
ARBITRI: Franco di Como e Faiella di Castellammare di Stabia; cronometrista, Voltarel di Treviso.
RETI: p.t. 5’ Bueno (I), 6’ Tiago (I), 11’ Micheletto (I), 13’ e 16’ Osmani (M); s.t. 1’ Bueno (I), 2’ Zonta (I), 9’, 14’ e 16’ Liberti (I), 17’ 20” e 17’ 50” Gabriel (I), 19’ Zecchinello (M).
AMMONITI: Salas, Zaia Filippo.


altre notizie
07/12/2019
L’Imolese cade a Merate: giornata nera per gli emiliani [...]
06/12/2019
#futsalmercato Imolese: dopo Baroni anche Gabriel Bondariuk [...]
05/12/2019
Imolese, Carobbi: "La presunzione non mi piace: in campo ci [...]
05/12/2019
Da Anteprima a ufficialità, l'Imolese riabbraccia [...]
05/12/2019
Imolese, Carobbi contento a metà: "Contro l'Aosta gara [...]
01/12/2019
Foglia e Pica Pau: cambiando l'ordine il risultato non [...]
28/11/2019
L'Imolese accelera, Carobbi: "Uniti gli intenti e tutti [...]
>> LEGGI TUTTE