SERIE B - 24/04/2019

Il Cus Ancona a Lucrezia: caccia aperta al miglior piazzamento per i playoff

Dorici sul campo dei neopromossi Bulldog per l'ultima giornata di "regular season", che si giocherà anche nell'attesa dei risultati delle diretti antagoniste Cus Molise (di scena a Corinaldo) e Chaminade (alle prese con l'Eta Beta". Battistini senza Fioretti e Facundo

Ultima giornata nel campionato nazionale di serie B con il Cus Ancona che sabato pomeriggio sarà di scena in quel di Lucrezia. Una trasferta ricca di insidie per la squadra guidata da Francesco Battistini nonostante i padroni di casa abbiano già conquistato la serie A2. Gara che potrebbe essere decisiva per lo stesso Cus Ancona in ottica playoff nonostante questo traguardo sia stato matematicamente conquistato in occasione della gara interna vinta contro il Chieti.
LA SITUAZIONE - Basta dare uno sguardo alla classifica per rendersi conto che la sfida in terra fanese rappresenta un passaggio di fondamentale importanza per il Cus almeno per quello che riguarda il piazzamento in griglia playoff. In vetta alla classifica come detto c’è il Lucrezia con 47 punti, Cus Molise 40, Cus Ancona 38, Chieti 36 con la quinta posizione che attualmente è occupata dal Campobasso che di punti ne ha 35. Ultima giornata di campionato che potrebbe cambiare tante cose almeno per quello che riguarda il piazzamento playoff.
LE AVVERSARIE - Detto del Cus Ancona sul campo del Lucrezia non sarà semplice nemmeno per il Cus Molise impegnato in quel di Corinaldo alla ricerca di punti salvezza mentre la Chaminade Campobasso in casa se la dovrà vedere con l’Eta Beta in poche parole una sorta di scontro diretto con la formazione fanese ferma a quota 34. Più agevole almeno sulla carta l’impegno del Chieti che in casa riceve la visita del Real Dem.
BATTISTINI - A fare il punto della situazione in vista della trasferta di Lucrezia il tecnico del Cus Ancona, Francesco Battistini.
”La partita di Lucrezia si preannuncia particolarmente difficile nonostante i padroni di casa abbiano già in tasca la serie A2. Noi dobbiamo difendere il terzo posto in classifica magari cercare di migliorarlo mentre il Lucrezia farà di tutto per salutare al meglio i propri sostenitori dopo una stagione esaltante. Sarà una partita vera anche per il fatto che il Lucrezia vorrà riprendersi la rivincita dopo la sconfitta maturata in quel di Ancona in occasione dell’ultima giornata del girone di andata. Allora siamo stati perfetti, mi auguro che i ragazzi riescano a ripetere quella gara”.
Per quello che riguarda il Cus Ancona poche le speranze di vedere in campo Fioretti e Facundo anche se lo staff medico farà di tutto per mettere a disposizione del tecnico queste due pedine. Mantenere il terzo posto in classifica o magari conquistare la seconda piazza Cus Molise permettendo garantirebbe al Cus Ancona di giocare in casa la gara di ritorno della semifinale e dell’eventuale finale del playoff un vantaggio non indifferente per i dorici. Playoff che scatteranno sabato 4 maggio per concludersi sabato 25.
Ufficio Stampa


altre notizie
13/10/2019
I legni fermano l'Imolese: disco rosso al PalaCavina, [...]
12/10/2019
La linea verde fa ben sperare l'Imolese: focus su [...]
10/10/2019
Imolese per il tris, Liberti: "Massa squadra in salute, [...]
10/10/2019
Imolese, Castagna non si fida del Massa: "Servirà una [...]
03/10/2019
Imolese, Carobbi: "Lunedì è stato il pubblico della [...]
01/10/2019
Imolese di rimonta: Milano ripreso e battuto 7-2 alla [...]
30/09/2019
#Day1, il posticipo se lo aggiudica l'Imolese: Milano [...]
>> LEGGI TUTTE