SERIE A2 - 25/07/2019

Come sempre, le Anteprime diventano ufficialità: l'Imolese ingaggia Ortiz

Il club emiliano vince una importante concorrenza e si assicura le giocate del talento spagnolo. "Sono una persona semplice che fa cose semplici, amo il bel gioco, quello che fa del futsal uno spettacolo per il pubblico. Imola è stata la mia prima opzione quest'anno"

Come già anticipato nei giorni scorsi (LEGGI QUI) l’Imolese inserisce un’altra perla nel suo roster. La società emiliana rende ufficiale l’acquisto di Christian Ortiz, fantasista andaluso che con le sue giocate sa incantare il pubblico ma soprattutto far segnare i compagni. 

IL COMUNICATO- lo cercano, tanti lo vogliono, una sola, l’Imolese, lo convince.

Christian Ortiz De Galisteo Molina stavolta tornerà in Italia per deliziare, con le sue giocate, fatte di estro ed intelligenza tattica, il pubblico di Imola e non solo. Classe 1990, l’andaluso di Cordoba si definisce, con modestia, un giocatore ’normale’, sebbene la sua carriera sia di ben altro avviso.

Vince la A2 con la sua prima squadra, la Montesino Jumilia; nel Futsal Bisceglie prima merita la promozione in A2, poi sfiora il salto in A; nella belga Fs Gelko Hasselt disputa la finale scudetto della massima serie, per poi volare, nell’ultima stagione, nel Sefa Molfetta.

Ma chi è il ’regista’ Christian Ortiz, con una media di 15/16 goal a stagione?

”Sono una persona semplice, che fa cose semplici. Da universale, posso ricoprire vari ruoli, anche se prediligo quello di ultimo o di laterale. Ho una buona visione del gioco e so come impostare le manovre. Il mio compito è aiutare i compagni a segnare, piuttosto che essere io a farlo. Come reagisco allo stress in campo? Sono molto tranquillo, cosa che mi consente di essere lucido nelle scelte. E amo il bel gioco, quello che fa del futsal uno spettacolo per il pubblico”.

Solare come si addice ad un uno spagnolo, Ortiz è l’’uomo spogliatoio che fa del gruppo un valore imprescindibile.

”Mi adatto bene ai nuovi ambienti, anche se è ovvio che mi mancheranno gli amici della Puglia. Vado d’accordo con tutti e mi ritengo una persona positiva. Sono sempre stato fortunato con lo spogliatoio e spero che anche qui si crei un buon gruppo. Guardare dalla stessa parte è molto importante”.

Il calcio a 5, un sogno che lo porta a casa Imolese.

”Questo sport è il mio lavoro e una delle cose più importanti della mia vita, per cui sacrificare quasi tutto. Imola è stata la mia prima opzione quest’anno. Una bella realtà cittadina e una società molto ambiziosa. Da squadra neopromossa dovremo porci con umiltà, cercando di fare bene partita per partita, tutti insieme. Se così sarà, potremo fare un campionato da alta classifica”.

Stefania Avoni - Ufficio Stampa Imolese

Dopo Butturini, Ortiz. Dopo Ortiz? Adesso non resta che attendere l’ufficialità di Foglia. E non è finita qui...


altre notizie
19/09/2019
Foglia, il primo tris è servito: Imolese [...]
16/09/2019
Imolese, Liberti è carico: "Dobbiamo partire col piede [...]
25/08/2019
L'Imolese supera il Russi: tripletta per Foglia e [...]
24/08/2019
Imolese, Carobbi su Foglia: "Che determinazione! Farà [...]
24/08/2019
Imolese, Adriano Foglia è pronto a lottare: "Sto vivendo [...]
23/08/2019
Un'altra Anteprima diventa ufficialità: Imolese, [...]
22/08/2019
L'Anteprima l'abbiamo data noi, l'ufficialità [...]
>> LEGGI TUTTE