SERIE A2 - 09/11/2019

L'Imolese interrompe l'astinenza. Prestazione da incorniciare, Gisinti ko

Contro un Pistoia mai domo il quintetto di mister Carobbi si rialza e ritrova il successo che mancava da quattro giornate. Apre capitan Vignoli, proseguono Paganini e Castagna, la chiude Pica Pau con una doppietta a porta vuota

 

La vittoria ritrovata ha un gusto più intenso, soprattutto se attesa da ben quattro giornate. L’Imolese vince in casa con una prestazione senza sbavature: difesa granitica e attacco prolifico come da tempo non si vedeva. Il Pistoia, che si ritrova scavalcato in classifica, si dimostra avversario tenace, competitivo, capace di perseguire l’obiettivo fino alla scadere del tempo.

Ma questa doveva essere (ed è stata), la partita della ’rinascita’ dei rossoblu, dell’affermazione sul campo di un’urgenza di vincere troppo a lungo rimandata. Spetta al capitano dare l’esempio e Vignoli non manca di farlo: al 5’ il suo diagonale basso filtra attraverso la difesa e gonfia la rete. Al 13’ è Paganini ad infiammare il pubblico col suo marchio di fabbrica: un tiro di potenza da fuori area che la rete a stento trattiene.

L’Imolese non si sbilancia mai in attacco: Castagna & compagni scattano velocemente in avanti, a spalle sempre coperte. Il 3 a 0, dopo i due pali colpiti dalle due torri, Paganini e Castagna, arriva ad opera di quest’ultimo: scatta sulla fascia in solitaria, riceve palla e, scartati due difensori, mette alle spalle di Cerri.

Il Pistoia fa tutto tranne che stare a guardare: preme in attacco e contrasta gli avversari nelle retrovie. La rete non arriva per i toscani, che inaugurano la ripresa con un’aggressività che culmina, al 9’, col portiere di movimento. All’11’ Perez (batti e ribatti in area, con tiro conclusivo del giocatore) porta a compimento la strategia che, dopo un solo minuto, Pica Pau mette in discussione. L’esperto laterale rossoblu, al 12’ e al 14’, con due tiri dalla propria metà campo realizza a porta vuota.

Il Pistoia non demorde e l’Imolese si chiude in difesa, spalleggiando l’ottimo Paciaroni. I rossoblu si compattano, creando un muro su cui la palla non può fare altro che rimbalzare. Gli ospiti interrompono le ostilità solo quando l’arbitro decreta la fine dell’incontro.

L’Imolese alza le braccia al cielo: quel gusto ritrovato sa di speranza e di ’leggerezza’.

Prossimo turno – campionato (Reggio Emilia, 16/11 ore 17.00): OLIMPIA REGIUM - IMOLESE CALCIO 1919

IMOLESE-GISINTI PISTOIA 5-1 (pt 3-0)
IMOLESE: Paciaroni, Vignoli, Castagna, Liberti, Pica Pau, Pieri, Fusca, Paganini, Butturini, Ansaloni, Radesco, Vittori. All. Carobbi
GISINTI PISTOIA: Cerri, Evandro, Galindo, Antonito, Anos, Perez, Mangione, Rindi, Gisinti, Della Marca, Barbensi, Panattoni. All. Quattrini
ARBITRI: Dario Di Nicola (Pescara), Domenico Donato Marchetti (Lanciano). Crono: Paolo Adriani Serano (Modena)
MARCATORI: pt 5’26’’ Vignoli (I), 13’18’’ Paganini (I), 18’58’’ Castagna (I), 11’23’’ Perez (P), 12’45’’ Pica Pau (I), 14’12’’ Pica Pau (I)
NOTE ammoniti Cerri (P), Liberti (I), Evandro (P), Antonito (P), Della Marca (P)

Stefania Avoni
Ufficio Sampa Imolese Calcio 1919

 


altre notizie
14/12/2019
L'Imolese rialza la testa: Liberti al cubo manda ko la [...]
14/12/2019
L'Imolese sforna talenti. Matera: "La bravura non [...]
13/12/2019
Imolese, Butturini: "Coi Saints ci è mancata la [...]
12/12/2019
Foglia: "Siamo tornati coi piedi per terra, torniamo anche [...]
11/12/2019
Imolese, Carobbi tuona: “Guardiamoci in faccia e capiamo [...]
07/12/2019
L’Imolese cade a Merate: giornata nera per gli emiliani [...]
06/12/2019
#futsalmercato Imolese: dopo Baroni anche Gabriel Bondariuk [...]
>> LEGGI TUTTE