SERIE B - 08/03/2018

Farmacia Centrale Paola, Sganga: "Dovevamo essere più forti dei calcoli"

Il pensiero del presidente: "Dopo il successo con il Cefalù e la serie di sette,otto vittorie, siamo andati a Rossano convinti di avere il campionato in tasca. In quel momento ci sono mancate esperienza e umiltà. L'intoppo è stato solo psicologico"

Si ferma ancora il cammino della Farmacia Centrale Paola che, dopo due vittorie consecutive, cede di misura al Real Cefalù, non riuscendo a bissare il successo dell’andata. I play-off sono quasi al sicuro, ma nella seconda parte di stagione il team di Chiappetta ha subito un rallentamento vistoso.

”Innanzitutto va detto che il quarto posto per una squadra che fa da poco la B non è assolutamente male – chiarisce il presidente Livio Sganga -. Resta una stagione soddisfacente, considerando anche che siamo stati gli unici a battere il Real, nel cui roster ci sono dieci, dodici stranieri. La mia era una scommessa: è vero che ho preso quattro pedine importanti, però ho anche mantenuto tutti i ragazzi di Paola che non avevano esperienza nel nazionale. A Cefalù abbiamo perso 5-4 senza La Rocca, Quinellato e Alessandro Chiappetta: non oso immaginare che cosa sarebbe successo se fossimo stati al completo. Probabilmente avremmo vinto di nuovo. Penso che ci siamo specchiati un po’ troppo presto. Dopo quel successo con loro e dopo aver inanellato una serie di sette,otto vittorie, siamo andati a Rossano convinti di avere il campionato in tasca. In quel momento ci sono mancate esperienza e umiltà. Si sono aggiunte poi le sconfitte con Regalbuto e Catania: con quei sei punti ora parleremmo d’altro. Mancano quattro giornate e comincia la conta per i play-off, ma la verità è che dovevamo essere più forti dei calcoli. Ritengo di aver allestito una squadra forte e contro CMB, Cefalù e altre lo abbiamo dimostrato: ce la saremmo giocata con chiunque. In definitiva, l’intoppo è stato solo psicologico”.

Occasione per il riscatto contro il Real Rogit: ”Con il Cefalù è stata una partita molto equilibrata – ammette mister Chiappetta -. Noi, purtroppo, siamo arrivati lì in emergenza date le tre assenze molto importanti ma posso dire che la squadra ha reagito alla grande a queste lacune. Potevamo benissimo tornare con un punto, almeno. Cosa ci sta penalizzando? Indubbiamente i cambi in meno rispetto agli altri roster: infortuni e squalifiche pesano tantissimo sulle nostre rotazioni. Cercheremo comunque di riprenderci il terzo posto. Il Real Rogit oltre ad avere un punto in più, ha anche il vantaggio dello scontro diretto vinto all’andata. Proveremo a fare una grande partita”.


altre notizie
15/02/2018
Paola, Chianello: "In questo finale di stagione dovremo [>>]
07/02/2018
#SerieB Girone H: al Farmacia Centrale Paola la ripetizione [>>]
07/02/2018
Paola, Quinellato: "Momento difficile? No, manca solo un [>>]
01/02/2018
Paola, il pronostico di La Rocca: "Col CMB sarà un match [>>]
27/01/2018
Farmacia Centrale Paola, Sganga: "Non molliamo, ma basta [>>]
09/01/2018
Dudu si porta a casa il pallone, il Paola inizia il 2018 [>>]
31/12/2017
Farmacia Centrale Paola, Chiappetta: "Il ritorno sarà [>>]
>> LEGGI TUTTE