SERIE C1 - 03/11/2018

Atletico Nervesa, Zocchi: "L'arrivo di mister Regondi ha dato la scossa"

"Conosco molto bene questa categoria, qui l'esperienza a conta più della tecnica e della tattica: qualsiasi minimo errore porta ald un insuccesso, noi dobbiamo lavorare e essere pronti a tutto per poter soddisfare noi stessi e la società"

Week-end di sosta per l’Atletico Nervesa, settimana utile a smaltire le scorie delle ultime partite e a ricaricare le pile in vista del prosieguo della stagione. A tracciare un primo bilancio in casa Nervesa è Dennis Zocchi.

- Un avvio di stagione difficile, una classifica che ancora non vi sorride.
”6 punti su 18 sono veramente pochi, come già scritto per molti è un’esperienza nuova, dove ci si scontra con giocatori che nel passato hanno giocato in categorie molto più alte. La C1 è una categoria che ho già vissuto grazie allo Sporting Altamarca, quindi so bene che, l’esperienza a volte conta più della tecnica e della tattica. È una categoria di marpioni, dove qualsiasi minimo errore porta ad un insuccesso. Comunque noi siamo pronti a tutto e speriamo di poter soddisfare società e soprattuto noi stessi. Siamo un bel gruppo con un grande allenatore, dopo la sosta avremo un valido test contro una signora squadra per mettere alla prova quanto detto, da qui in avanti dobbiamo solo migliorare.”

- Com’è il morale della squadra dopo queste prime sei partite? Che aria si respira nello spogliatoio?
”Il morale della squadra è salito sicuramente dopo la vittoria con il Gifema, ma purtroppo, per colpa nostra aggiungerei, è sceso la settimana successiva. Abbiamo dimostrato però venerdì che ci siamo e anche se, per molti giocatori, la C1 è una categoria nuova, noi siamo pronti per affrontare qualsiasi partita dando il massimo e sfruttando gli insegnamenti di un grande allenatore d’esperienza e categoria come Regondi.”

- Il cambio tecnico, con l’arrivo di mister Regondi, è riuscito a dare una scossa all’ambiente?
”L’arrivo del mister ha avuto sicuramente un impatto molto positivo. A parte la sconfitta in casa con Verona, partita dove mentalmente non siamo scesi in campo, i risultati sono venuti, su due partite esterne, contro due squadre ben organizzate e con una rosa ampia ed esperienza.”


altre notizie
16/11/2018
Nervesa rigenerato dalla cura Regondi: "Sotto col [...]
08/11/2018
Nervesa da battaglia. Decrescenzo: "Padova forte, ma noi [...]
05/11/2018
Atletico Nervesa verso il Padova, Roberto Pellegrini: [...]
26/10/2018
Atletico Nervesa, la grinta di Regondi: "Dobbiamo tirar [...]
18/10/2018
Nervesa vince e respira. Goudadi: "Regondi ci ha [...]
17/10/2018
Nervesa atto secondo. Regondi: “Dobbiamo crescere ancora [...]
09/10/2018
Nervesa, salta Lucchese: alla guida dell'Atletico [...]
>> LEGGI TUTTE