SERIE B - 04/03/2020

Il Nervesa torna in campo, oggi c'è l'Atesina: "Il destino è nelle nostre mani"

Alle 21.30 il recupero della diciottesima di campionato. Il preparatore dei portieri Marangon: "Ogni avversario merita rispetto. Abbiamo faticato un po' a Palmanova, dovremo essere bravi a tenere alta l'asticella della concentrazione"

Tutto pronto ad Arcade per il match tra Atletico Nervesa e Atesina, recupero della diciottesima giornata inizialmente in programma per sabato scorso poi rinviato a causa dell’emergenza sanitaria. Come disposto da Regione e Divisione Calcio a cinque, la sfida in programma alle ore 21.30 si disputerà a porte chiuse.

A fare il punto a ventiquattro ore dalla sfida è il preparatore dei portieri Gianluca Marangon: ”La società ha lavorato bene nella fase di mercato estivo. Ha portato nomi importanti ma soprattutto dei ragazzi con voglia di fare bene e umiltà, quindi il gruppo a mio avviso è risultato subito avere un grosso margine di miglioramento. Le ultime gare lo dimostrano. Ora abbiamo il destino nelle nostre mani, ma ogni avversario merita rispetto e le partite vanno giocate tutte. Abbiamo faticato un po’ anche a Palmanova, dovremmo essere bravi anche con l’Atesina a tenere alta l’asticella della concentrazione, visto anche che purtroppo non avremo il nostro pubblico a sostenerci come al solito in casa. Stiamo lavorando bene in settimana per farci trovare pronti a questo finale di stagione!”.

La crescita dei numeri uno inorgoglisce Marangon. ”Sono molto contento di come riesco a lavorare qui, sia prima con Regondi che ora con Brusaferri. Ho tutto il tempo che mi serve per riuscire a fare un buon programma. Con De Crescenzo già l’anno scorso mi sono trovato subito bene, d’altronde è un portiere già esperto, che ha dimostrato sin da subito disponibilità e professionalità. E mi permetto di dire che l’anno scorso in C1 ha fatto la differenza, tenendoci a galla in più di qualche gara! Anche quest’anno si sta riconfermando un portiere di alto livello, in più mi sta aiutando assieme a Bonora negli allenamenti a far crescere Zambon che è un giovane di buonissime prospettive! Devo ringraziarli entrambi perché danno sempre il massimo in tutti gli allenamenti. Per domani abbiamo diverse assenze tra squalifiche e infortuni, ma sono sicuro che anche chi a volte ha meno spazio si farà trovare pronto per dare il proprio contributo. Con l’Atesina sarà una finale, come le prossime quattro gare: abbiamo la possibilità di passare in testa ed essere poi padroni del nostro destino”.


altre notizie
09/07/2020
#futsalmercato l'Atletico Nervesa se lo tiene stretto: [...]
06/07/2020
#futsalmercato, è un rinnovo da Oscar: Spatafora in A2 con [...]
27/06/2020
Da Anteprima alla seconda ufficialità: Besnik Rexhepaj [...]
26/06/2020
L'Atletico Nervesa cambia casa: il futuro è al [...]
26/06/2020
#futsalmercato, l'Atletico Nervesa lo conferma: in A2 [...]
25/06/2020
#futsalmercato, per Rexhepaj si riaprono le porte [...]
13/06/2020
#futsalmercato, una conferma... doppia: i gemelli Goudadi [...]
>> LEGGI TUTTE