SERIE B - 06/12/2019

Giorik Sedico, c'è aria di big-match, Rossetto: "Col Nervesa è una sfida tosta"

Il giocatore sottolinea come la sua squadra punti al primato: "Il Bubi Merano sta facendo molto bene, allungando partita dopo partita. Noi guardiamo lassù, ed è nostro compito essere pronti ad accorciare le distanze se loro perdessero qualche colpo"

La vittoria in rimonta contro la Bipan Palmanova, il big-match in chiave play-off contro l’Arzignano Team. È questo ciò che il calendario dice per la Giorik Sedico e a commentare il momento della squadra è Flavio Rossetto, uno dei quattro giocatori - assieme a Dos Santos, Storti e Mazzucco - ancora presenti dalla stagione 2017-2018, quella del grande salto nel nazionale.

- Flavio, a Palmanova dovevate lasciarvi alle spalle il brutto pomeriggio vissuto in Trentino. Ci siete riusciti attraverso una perentoria rimonta.
”Quel sabato abbiamo trascorso un bruttissimo pomeriggio. Quaranta minuti durante i quali è stato evidente quanto siamo fragili se ci disuniamo. Non possiamo affidarci alla giocata del singolo se vogliamo vincere, ma dobbiamo lavorare sempre di squadra. Speriamo solo, a fine campionato, di non dover rimpiangere quei tre punti”.

- Sabato stavate commettendo lo stesso errore...
”Esattamente. Ma al tempo stesso, nella ripresa, ecco la conferma che, se siamo compatti ed uniti, possiamo ottenere i risultati ai quali ambiamo. E così facendo, vengono esaltate le qualità dei singoli, come dimostrato appunto dai quattro gol di Dos Santos”.

Per chiudere il 2019 vi attendono Atletico Nervesa ed Udine City, prima della sfida di Coppa Italia a Pordenone dove, se vincete, potete proseguire la corsa nella competizione. Ma occorre fare un passo alla volta. E il Nervesa è un avversario di tutto rispetto.

”Comunque ha lo stesso valore degli altri impegni, nonostante i punti in classifica siano identici. Sicuramente sarà un confronto tosto, diciamo di quelli che consigli agli amici di venire a vedere. Per il resto, il Bubi Merano sta facendo molto bene, allungando partita dopo partita, ma non mi sembra avere un divario tale da considerarlo già promosso. Noi guardiamo lassù, ed è nostro compito essere pronti ad accorciare le distanze se loro perdessero qualche colpo”.

 

(foto: Zanet)


altre notizie
04/12/2019
Giorik Sedico, De Francesch: "La strada è giusta, gran [>>]
03/12/2019
Giorik Sedico, De Francesch: "Avanti così, ma basta [>>]
01/12/2019
Giorik, 20' per scacciare le streghe: Dos Santos ispira [>>]
28/11/2019
E' una Giorik Sedico ferita, De Francesch: "Sabato non [>>]
27/11/2019
Il Sedico rallenta, Vitinho: "Sappiamo di aver sbagliato, [>>]
19/11/2019
Sedico per il poker, Battistuzzi: "Siamo contenti ma non [>>]
18/11/2019
La Giorik Sedico espugna il campo del Maccan: gli [>>]
>> LEGGI TUTTE