SERIE B - 06/05/2019

Il Sedico soffre nel primo tempo, poi si scuote nella ripresa: 3-2 al Pordenone

La squadra dolomitica va al riposo sotto di un gol: apre Grzelj, pareggia Rachid, nuovo vantaggio ospite di Kamencic. Al rientro dagli spogliatoi ci pensano Crescenzo e il solito Dos Santos a ribaltare la contesa e a sfatare il tabù-Martinel

La finale? Più vicina. Perché il Kanguro Sedico gioca una gran semifinale d’andata e adesso andrà a Pordenone con due risultati su tre a disposizione. Vittoria di misura ma il punteggio non rispecchia in realtà il dominio dei padroni di casa, che prendono ben tre pali e sfiorano il gol in una marea di occasioni. Eppure all’intervallo erano i neroverdi ad essere in vantaggio 2-1, poi rimonta e solita grande festa. Era una delle pochissime squadre contro cui i biancoazzurri non avevano mai vinto quest’anno e al quarto tentativo tra coppa, campionato e playoff ci sono riusciti.

Insomma l’A2 si intravede all’orizzonte, ma sabato a Pordenone non sarà affatto facile. Oltre a Taliercio, che ha già fatto rientro in Argentina, oggi partiranno per il Brasile e dunque le restanti sfide saranno giocate solo dai ragazzi italiani. Una scelta chiara della società: risparmiare in vista del prossimo anno, perché un eventuale altro anno di serie B farebbe molto bene in termini di esperienza. L’idea comunque è quella di provare ad agguantare la finale, molto probabilmente contro la Fenice vincente 3-2 a Vazzola contro il Miti Vicinalis.

LA CRONACA - Eppure la contesa non si era messa bene, al di là delle difficoltà che sempre può dare affrontare la terza in classifica. Il Pordenone affida molte delle sue giocate a Kamencic e Grzelj. Proprio quest’ultimo, passati appena quattro minuti, trova la conclusione da fuori che va a sorprendere De Longhi. Ma il Kanguro, questo Kanguro, ormai non ha più timori di fronte a nulla. E così inizia a macinare occasioni ed opportunità, trascinato da un Dos Santos in forma splendente e dall’ottimo Crescenzo. Palo di Farhan, poi splendida geometria al limite dell’area e Dos Santos offre a Farhan il più comodo dei pareggi (7’54”). Il numero dieci brasiliano fa venire gli incubi ai friulani, mandando prima il pallone ad un soffio dalla porta di Vascello e poi sulla traversa. Così coglie tutti di sorpresa la punizione del 2-1 di Kamencic, a beffare un Sedico sorprendentemente distratto.

Fondamentale l’intervallo, nel quale lo squalificato De Francesch tenta di far arrivare ai suoi indicazioni dalla tribuna. In avvio di ripresa Zanvettor non arriva per un soffio sul pallone del possibile pari. Così è Crescenzo, al 4’28”, ad avventarsi su una palla recuperata da Dos Santos e a scaricare in porta il pari. Non è finita: balla la samba Dos Santos, che all’8’36” parte dalla difesa e davanti a Vascello appoggia in porta il 3-2. Ultimi minuti di contenimento ed arriva pure l’espulsione di Grzelj: doppia ammonizione, assenza pesante sabato.

Al triplice fischio, salto e foto di rito davanti ai tifosi del gruppo Boars. Una piacevole consuetudine per la squadra che non vuole riporre nel cassetto il sogno Serie A2.

Gianluca Da Poian (Corriere delle Alpi)

KANGURO SEDICO-MARTINEL PORDENONE 3-2 (pt 1-2)
KANGURO SEDICO: De Longhi, Dal Pont, Storti, Bottega, Dos Santos, Crescenzo, Zanvettor, Viel, Lago, Rachid, Rossetto, Mazzucco. All. De Francesch (squalificato, in panchina D’Inca).
MARTINEL PORDENONE: Vascello, Perin, Tosoni, Zuliani, Grzelj, Barzan, Kamencic, Milanese, Fiorot, Finato, Grigolon, Serraino. All. Asquini.
ARBITRI: Spadola (Lovere) e Piana (Biella). Cronometrista: Barracano (Treviso)
MARCATORI: pt Grzelj (P), Rachid (S) e Kamencic (P ), st Crescenzo (S) e Dos Santos (S)
NOTE: espulso Grzelj (P) per doppia ammonizione


altre notizie
07/10/2019
Giorik Sedico, pomeriggio da dimenticare: arriva il ko [...]
04/10/2019
Giorik Sedico, Vitinho ci crede: "Siamo un buon gruppo, [...]
23/09/2019
Giorik Sedico, Dos Santos e Vitinho la risolvono: è 3-2 [...]
07/09/2019
Vitinho, arriva la firma: innesto carioca per la Giorik [...]
06/09/2019
Giorik Sedico, secondo test superato: 5-1 dei biancoazzurri [...]
29/08/2019
Giorik Sedico comincia il lavoro: sabato c’è [...]
26/07/2019
Giorik Sedico, una garanzia tra i pali: c'è [...]
>> LEGGI TUTTE