SERIE B - 29/10/2019

Giorik Sedico, due vantaggi non bastano con il Bubi: il PalaRicolt ancora tabù

I dolomitici segnano con Bottega (doppietta) ma in entrambi i casi vengono ripresi dalla squadra di Saiani, prima da Trunzo e poi da Beregula. Per il team di De Francesch ancora rinviato l'appuntamento con la prima vittoria casalinga del campionato

La faccia del vero Sedico. Nella partita casalinga contro il Bubi Merano si è visto finalmente quel Sedico che tutti aspettavano. Fino a questo incontro il team bianco-blu aveva inanellato due sconfitte ed una vittoria. Questo pareggio vale doppio, visto che è stato conquistato con una delle favorite per la vittoria finale.

Dopo la sconfitta rocambolesca della scorsa settimana a Pordenone, il tecnico Gabriele De Francesch può cominciare a vedere un po’ di luce. Infatti, il Sedico visto in questa partita ha dimostrato dei notevoli miglioramenti dal punto di vista del gioco, anche se qualche aggiustamento in fase conclusiva andrà fatto.

Purtroppo la squadra di casa, per grandi tratti dell’incontro, ha creato un’incredibile mole di gioco senza però riuscire a concretizzare adeguatamente, un po’ per sfortuna, un po’ per imprecisione. Basti pensare a quando sul risultato di 2-2 è stato espulso Ouddach per doppia ammonizione, ed i padroni di casa non sono riusciti ad approfittarne.

Sta di fatto che, complessivamente, Storti e compagni hanno giocato un match generoso, sospinti da un tifo incessante e rumoroso per tutta la durata della gara. Quindi, se serviva un cambio decisivo rispetto ai precedenti incontri, questa volta c’è stato ed ora si deve pensare al derby con la Canottieri della prossima settimana.

Il Sedico, orfano di Mazzucco, Zardo e Gjata, scende in campo con il quintetto Ditano, Storti, Ferreira Pitondo, Xavier Dos Santos e Alebrandt, che si muove bene fin dall’inizio.

Nei primi 10’ i padroni di casa costruiscono manovre su manovre, che però non danno esito positivo. Xavier Dos Santos e Gastaldello trovano più volte sulla loro strada l’estremo ospite Ninz, che nega loro la soddisfazione del gol, oppure non inquadrano lo specchio. Il Merano fa molto possesso palla, ma in realtà sporadicamente riesce ad impensierire Ditano.

A 6’’ dalla sirena arriva il vantaggio di Bottega, che dalla propria metà campo inventa un tiro potente e preciso che mette fuori causa il mal piazzato Ninz. Dopo il riposo il Merano cerca il pareggio e, dopo aver testato alcuni schemi, lo trova con Trunzo, che dalla sinistra inventa un diagonale che finisce in mezzo alle gambe di Ditano.

Quando il cronometro segna il 9.59 Xavier Dos Santos imposta per Bottega che trova una staffilata imprendibile per Ninz. Poco dopo, un angolo di Ouddach mette Beregula nella condizione di anticipare tutti e girare in rete per il 2-2. 30’’ più tardi c’è l’episodio dell’espulsione dello stesso Ouddach in cui il Sedico non sfrutta come la superiorità numerica. Nel finale gli ospiti tentano il colpo di grazia, ma Ditano fa buona guardia.

Fabio Maciga - Corriere delle Alpi

 

Foto: De Zanet


altre notizie
09/12/2019
Prestazione sottotono del Giorik Sedico: il Nervesa [...]
06/12/2019
Giorik Sedico, c'è aria di big-match, Rossetto: "Col [...]
04/12/2019
Giorik Sedico, De Francesch: "La strada è giusta, gran [...]
03/12/2019
Giorik Sedico, De Francesch: "Avanti così, ma basta [...]
01/12/2019
Giorik, 20' per scacciare le streghe: Dos Santos ispira [...]
28/11/2019
E' una Giorik Sedico ferita, De Francesch: "Sabato non [...]
27/11/2019
Il Sedico rallenta, Vitinho: "Sappiamo di aver sbagliato, [...]
>> LEGGI TUTTE