SERIE A - 16/01/2020

Lombardo punta sulla CDM Genova: "Con il Lido di Ostia è importante non perdere"

"Dopo Rieti la squadra è ancora più consapevole di potersela giocare a viso aperto con chiunque – dice il tecnico. – Una vittoria contro il Todis sarebbe perfetta, non essere sconfitti ci farebbe restare comunque in vantaggio negli scontri diretti"

Una CDM Genova che esce a testa alta dal turno infrasettimanale sul campo del Real Rieti. Primo tempo così così, la ripresa decisamente meglio con la rimonta sfiorata e che si è fermata sul 7-5.

Tutto quello che di buon lascia la gara contro il Real Rieti, può essere di stimolo per la squadra specialmente a livello mentale, in modo da metabolizzare la sconfitta e ripartire con una marcia in più?
”Assolutamente sì – dice il tecnico Michele Lombardo. – Anche contro il Rieti i ragazzi escono rinfrancati sotto il profilo mentale e con la consapevolezza di potersela giocare contro chiunque e a viso aperto”.

Il campionato non dà un attimo di tregua e dopo l’infrasettimanale giocato mercoledì, la CDM torna in campo nell’anticipo del venerdì e a Varazze riceve la vista del Todis Lido di Ostia. Con la squadra laziale si associa la prima storica vittoria della squadra del presidente Fortuna nel massimo campionato nazionale, una vittoria arrivata in trasferta. Dettaglio, quest’ultimo, importante, in quanto la CDM non ha ancora mai vinto a Varazze e questa è l’occasione perfetta per regalare ai propri tifosi (e regalarsi) un successo dal rilevante peso specifico.

Che partita si attende mister Lombardo?
”Premesso che ogni gara è difficile, siamo pur sempre in un campionato di Serie A, sarà fondamentale non perdere. Vincere, ovviamente, sarebbe perfetto e potremmo dire che avrebbe un valore doppio, ma non perdere già ci consentirebbe di conservare il vantaggio nello scontro diretto. A mio avviso dal Pescara in giù sarà bagarre per non retrocedere. I ragazzi che hanno giocato contro il Rieti hanno recuperato al meglio grazie all’ottimo lavoro del nostro preparatore atletico, e recupereremo i quattro squalificati. Adesso abbiamo un roster all’altezza e possiamo dire la nostra”.

 

(foto: peperoncini)

 


altre notizie
21/02/2020
Caputo pronto al debutto con la CDM Genova. Fortuna: "A [...]
19/02/2020
La CDM abbraccia la sua stella! Caputo è a Genova, subito [...]
18/02/2020
Keko si fida della CDM Genova: "Testa bassa e lavorare, [...]
12/02/2020
La CDM Genova con uno Zanella in più: "Questa società [...]
12/02/2020
La 'prima' casalinga di Vaz è vincente: la CDM [...]
08/02/2020
Dal (lungo) corteggiamento al "si": ufficiale, Ricardo [...]
07/02/2020
CDM Genova, parte il campionato della salvezza. Ortisi: [...]
>> LEGGI TUTTE