SERIE A2 - 15/11/2018

Petrarca-Italservice di sabato alle ore 16, Morlino non ci sta: "Un peccato"

Il pensiero del presidente sull'orario del match: "Abbiamo cercato di collocare la gara alle 20.30 per agevolare l'afflusso di appassionati ma non c'è stato nulla da fare. A questo punto mi chiedo a cosa serva questa competizione se non si cerca di andare incontro al pubblico"

Dopo l’impresa con l’Arzignano, l’Italian Coffee Petrarca affronterà sabato 17 novembre il Pesaro, formazione che occupa la 2^ posizione in Serie A, negli Ottavi di Finale di Coppa della Divisione. Nel Pesaro giocano gli ex Luparense Honorio, Taborda e Miarelli, mentre la squadra è allenata dalla Specialone Fulvio Colini. Il match avrà luogo sabato alla Palestra Gozzano.

Il fischio d’inizio è previsto per le ore 16. Purtroppo il Pesaro non ha accettato la richiesta del Petrarca di giocare alle 20.30, così permettendo un maggiore afflusso di appassionati. ”Abbiamo cercato di collocare la gara alle 20.30, vuoi per esigenze di disponibilità dell’impianto, ma anche per agevolare l’afflusso di appassionati, complice la presenza di tanti ex della Luparense nella squadra pesarese - ha affermato il presidente del Petrarca Paolo Morlino - ma non c’è stato nulla da fare”.

”E’ un vero peccato non essere riusciti a giocare la sera -prosegue Morlino -a questo punto mi chiedo a cosa serva questa competizione (la Coppa della Divisione è stata inserita lo scorso anno mettendo a confronto le società di A, A2 e B, ndr) se non si cerca di andare incontro al pubblico”.

Ufficio stampa


altre notizie
21/02/2019
Il Petrarca si gode la crescita di Vitale: "Contro la L84 [...]
19/02/2019
Petrarca, pensieri già rivolti a sabato ma alla Gozzano [...]
16/02/2019
Italian Coffee Petrarca di rimonta: un pari sofferto in [...]
15/02/2019
Petrarca all'esame CDM Genova: "Solo per la classifica [...]
09/02/2019
Mazzon piega il suo ex Villorba: Italian Coffee Petrarca, [...]
08/02/2019
Petrarca e la partita del cuore di Mazzon: "Villorba mio, [...]
04/02/2019
Petrarca, prevale la delusione. Giampaolo: "Avevo chiesto [...]
>> LEGGI TUTTE