SERIE A2 - 11/12/2019

Un derby… a scacchi. Il Cataforio mastica amaro: passa il Polistena, finisce 0-2

La squadra di Praticò incassa la seconda sconfitta interna al termine di un match equilibrato e risolto dal guizzo di Fortuna e dal contropiede di Dentini. I pianigiani volano in classifica a ridosso delle due capolista, reggini con la testa già alla gara di Cefalù

Il ’tuesday night’ che chiude l’undicesima giornata sorride al Polistena che, con un gol per tempo, espugna il ’PalaBotteghelle’ e si lancia in classifica a meno uno dalla coppia di testa formata da Melilli e Real Rogit. Non il solito Cataforio, meno incisivo rispetto ad altre occasioni, in una gara che si potrebbe tranquillamente definire ”a scacchi”, con tanto equilibrio dall’inizio alla fine e risolta da due episodi.

Sono le difese protagoniste per gran parte del primo tempo, si gioca d’attesa da ambo le parti cercando di non scoprire il fianco e cercando di capire le intenzioni dell’avversario. Parisi e Antonino Martino, i due portieri, sono chiamati in causa per interventi di ordinaria amministrazione, i locali ci provano anche da fuori area, con Scheleski che sfiora il palo, mentre Atkinson su punizione trova la respinta a mani aperte dell’estremo difensore avversario.

La svolta arriva quando sta’ per scoccare il tredicesimo minuto, Fortuna si gira in un fazzoletto e la mette all’incrocio. Un bel gol davvero, che sblocca la parità. Cataforio che ci prova in avanti, ma non riesce a pervenire al pareggio.

Nella ripresa partono meglio gli uomini di Praticò che confezionano due ghiottissime occasioni con Durante che però non trova la porta. In mezzo grande parata di Parisi su Bruno e lo stesso portiere respinge bene su Juninho.

A 11’22’’ sul cronometro il Polistena si porta sul massimo vantaggio. Fortuna con un doppio rimpallo riesce a superare altrettanti avversari e serve l’accorrente Dentini che capitalizza il contropiede. Il raddoppio costringe Praticò ad adottare il power-play, e si tratta di Creaco, che da due passi non riesce a correggere il pallone messo in mezzo da Atkinson che avrebbe potuto riaprire la gara.

Finisce così, con gli applausi del ’Pala Botteghelle’ per entrambe le squadre, ricambiati da tutti i giocatori in campo. Per il Cataforio si prospettano due gare importanti per centrare punti salvezza contro Cefalù e Bisceglie, e non è una battuta d’arresto che pregiudica l’ottimo lavoro svolto fin qui.

CATAFORIO- POLISTENA 0-2 (pt 0-1)
CATAFORIO: Parisi, Durante, Giriolo, Scheleski, Atkinson, Torino, Labate, Scopelliti, Creaco, Martino, Leonardo, Mancuso. All. Praticò
POLISTENA: Martino, Juninho, Fortuna, Freddy, Dentini, Sorace, Malara, Bruno, Minnella, Macrì, Prestileo, Lombardo. All. Molluso
ARBITRI: Tullio Graziano (Palermo), Francesco Amato (Ragusa). Crono: Fabrizio Schirripa (Reggio Calabria)
MARCATORI: pt 12’55” Fortuna (P), st 11’22” Dentini (P)
AMMONITI: Juninho (P), Fortuna (P), Giriolo (C), Martino (C)

Fabrizio Cantarella – Addetto Stampa Asd Cataforio –

(Foto: Scuncia)

 


altre notizie
09/12/2019
Cataforio, c'è il derby. Giriolo: "Polistena in [>>]
01/12/2019
Cataforio a ritmo di samba: Atkinson e Scheleski per [>>]
30/11/2019
Cus Molise, primo stop tra le mura amiche: colpaccio [>>]
28/11/2019
Cataforio, le certezze di Martino: "Possiamo giocarcela [>>]
16/11/2019
Cataforio, gli episodi non sorridono: sconfitta a testa [>>]
13/11/2019
Cataforio, Scheleski è già di casa: "Ce la possiamo [>>]
13/11/2019
Un settore giovanile di primordine: il Cataforio si coccola [>>]
>> LEGGI TUTTE