SERIE A2 - 09/01/2020

Durante giura fedeltà al Cataforio: "Spero di chiudere qui la mia carriera"

Il giocatore reggino così sulla gara di sabato contro il Regalbuto: "Sarà una bella sfida, molto corretta come sempre, ma con un livello agonistico importante e dove noi daremo tutto. A differenza della partita di andata potremo contare anche su Atkinson"

Il bilancio del Cataforio è più che positivo al termine del girone di andata. Trascorse in serenità le festività natalizie, la squadra di Praticò è pronta a rituffarsi in campionato ospitando al PalaBotteghelle il Regalbuto. Per Aldo Durante, tra le bandiere bianconere, sarà tutt’altra gara rispetto a quella vista nel girone di andata in terra siciliana, terminata con la vittoria del quintetto di Torrejon per 3-1.

”Siamo squadre completamente diverse dalla prima partita. Loro hanno maturato gioco e vittorie importanti dimostrando di poter dire la loro e di meritare la zona alta della classifica. Noi, in quella sfida, abbiamo dovuto fare a meno di un giocatore fondamentale come Atkinson. Uno che fa reparto da solo. Sarà una bella sfida, molto corretta come sempre, ma con un livello agonistico importante e dove noi daremo tutto”.

Tempo di riconferme anche nel girone di ritorno e su cosa bisogna migliorare secondo te?
”Sicuramente, dati alla mano, c’è da migliorare in fase difensiva. Troppi gol subiti dovuti soprattutto a disattenzioni ed errori personali dovuti anche ad un pizzico di immaturità considerando che per molti è anche il primo campionato di categoria superiore. Dobbiamo invece riconfermare lo spirito di sacrificio e l’umiltà dimostrata in partite importanti, soprattutto fuori casa”.

Il tuo 2019 con il Cataforio, le emozioni sono state tantissime. Un anno che difficilmente sarà dimenticato.
”Aspettavo di ritornare a giocare in questa categoria da tanto tempo. Esattamente dieci anni. Avrei potuto disputare un campionato di A2 andando fuori, ma giocare con la squadra della mia città ed esserne a volte il capitano è molto importante per me. Impossibile da dimenticare. Per me Cataforio rappresenta una vera e propria famiglia. Mi sento a casa e mi auguro di cuore di finire la mia carriera qui”.


altre notizie
13/02/2020
Cataforio, Praticò è fiducioso: "A Cassano per giocarcela [...]
11/02/2020
Il Cataforio torna a vincere, Quattrone: "Abbiamo fatto la [...]
08/02/2020
Super Parisi chiude la sua porta: nel derby di Calabria fa [...]
07/02/2020
Crisi Italia. La cura Cataforio: "Con i giovani servono [...]
05/02/2020
Cataforio, Martino punta sul fattore campo: "In casa [...]
01/02/2020
Cataforio, fidati di Labate: "A Manfredonia andiamo a [...]
30/01/2020
Cataforio, Praticò: "La squadra c'è. Il derby? Che [...]
>> LEGGI TUTTE