SERIE A2 - 05/03/2020

Cataforio, Zema: "Giusto fermare i campionati, forse si è atteso troppo tempo"

Il vice-presidente dei reggini: "Si sapeva, secondo me, che si sarebbe arrivati a questo punto. Non aveva senso giocare a porte chiuse perchè si rischiava di non tutelare i giocatori. Per maggiore scrupolo abbiamo previsto una sanificazione degli impianti"

Attività ferme fino al 15 marzo e il Cataforio ha anche previsto una accurata sanificazione anche degli impianti di gioco. A tale proposito abbiamo contattato telefonicamente il vice-presidente dei bianconeri, Roberto Zema. 

”Il mio punto di vista? Hanno fatto bene a fermare tutto, forse è stato fatto anche tardivamente, si pensi allo stesso Atletico Cassano che si trovava già in Sicilia. Si sapeva, secondo me, che si sarebbe arrivati a questo, proprio perchè il fine principale non poteva essere la prosecuzione dei campionati, ma bensì la salute dei giocatori e di chiunque graviti attorno ad una società sportiva. Che protezione veniva garantinta, prescindendo dalle zone più o meno a rischio, giocando lo stesso a porte chiuse?”. 

Zema prosegue: 

”Ancor più importante, per noi, è stata la sospensione di tutte le attività giovanili. Inoltre, per essere ancora più scrupolosi, abbiamo previsto una accurata sanificazione degli impianti da gioco a scopo cautelativo”. 


altre notizie
26/06/2020
Cataforio, Caminero non rinnoverà: il giocatore pronto a [...]
18/06/2020
Noi diamo l'Anteprima, il Cataforio l'ufficialità: [...]
18/06/2020
Cataforio, parte un altro big? Sirene dalla Serie A per il [...]
14/06/2020
Cataforio, si programma la nuova Serie A2. Zema "all-in" [...]
07/06/2020
Cataforio e Atkinson, le strade si dividono: il brasiliano [...]
29/04/2020
Cataforio, Zema rilancia la proposta: "Restituire le [...]
06/04/2020
Praticò elogia il suo Cataforio: "Stagione da [...]
>> LEGGI TUTTE