COPPA ITALIA C - 12/02/2018

Tutto è pronto per lo start: chi sarà il degno erede del Petrarca Padova?

Scatta domani pomeriggio l'edisione 2018 della rassegna che vedrà ben diciannove reginette regionali contendersi la prestigiosa corona tricolore. In programma le prime sette partite, sabato il posticipo tra Bagheria e Saracena IL PROGRAMMA

La Coppa Italia di Serie C rompe gli indugi e da domani entrerà in scena per mettere in palio una coccarda il cui valore è cresciuto esponenzialmente nel corso degli anni. Basti vedere i nomi delle società che si sono fregiati del titolo nazionale, l’ultima delle quali quel Petrarca Padova che ha già messo le mani sulla promozione in Serie A/2 e vorrebbe regalarsi il bis con la coccarda della competizione cadetta.
LE DICIANNOVE PARTECIPANTI - Insomma, se non si tratta di una sorta di scudetto di Serie C poco ci manca: sul proscenio saliranno le migliori espressioni delle venti regioni della Penisola, con diverse di loro che si accingono a tagliare il traguardo della vittoria del proprio campionato e che nel nazionale, magari, hanno già avuto la possibilità di confrontarsi, come Pavia, Pordenone, Mattagnanese, Foligno, Aquile Molfetta e Bagheria. A queste andrebbe aggiunto anche il Cagliari, lato Futsal Futbol, leader in Sardegna e che in rosa annovera parecchi giocatori che nel nazionale già si sono cimentati con altre maglie nelle stagioni precedenti.
Ma non mancano le matricole, che nelle rispettive regioni stanno dominando la scena: lo Sporting Altamarca in Veneto, i Devils Chieti in Abruzzo, il Real Sangiuseppe in Campania, l’Atletic Zoagli in Liguria oppure la Saracena in Molise, finendo per citare quelle squadre che magari non vinceranno i propri campionati ma sono collocate nelle posizioni di vertice: dalla Rotal Rovereto, seconda in Trentino, al Cavezzo terzo in Emilia Romagna, allo United Aprilia terzo nel girone B laziale, per arrivare al Guardia Perticara secondo in Basilicata, al Top Five quarto in Piemonte, al Cagli terzo nelle Marche. Oppure quelle realtà che vedono nella Coppa Italia l’occasione del riscatto a fronte di una stagione amara, come nel caso dell’Enotria Catanzaro, da tempo fuori dalla scena delle migliori.
Insomma, lo spettacolo non mancherà a cominciare da domani, con le prime sette gare in programma tra pomeriggio e sera (il posticipo di Grugliasco tra Top Five e Athletic), mentre Bagheria-Saracena, frutto di un abbinamento sconsiderato tra Sicilia e Molise, si giocherà sabato così come la stessa gara di ritorno agli inizi di marzo in casa dei molisani.
LA FORMULA - Non è variata rispetto alle precedenti edizioni. Cinque abbinamenti a eliminazione diretta e tre triangolari per il primo turno, in calendario tra domani, il 20 e il 27 febbraio, con appendice - come detto - al 3 febbraio per il ritorno di Saracena-Bagheria. Passano ovviamente le cinque formazioni che negli abbinamenti avranno segnato il maggior numero di gol, mentre le tre espresse dai triangolari saranno logicamente quelle che avranno totalizzato il maggior numero di punti nel corso delle tre giornate di gare.
Già impostato il secondo turno, che prevederà (a cavallo della metà di marzo) quattro abbinamenti ad eliminazione diretta con gare di andata e ritorno, destinati a definire le quattro squadre che il 7 e 8 aprile prossimi disputeranno la Final Eight. La vincitrice della Coppa Italia nazionale non solo si aggiudicherà la prestigiosa coccarda a tre colori ma riceverà anche il ”regalo” della promozione diretta in Serie B qualora non l’abbia ottenuta nel proprio campionato regionale.Saranno, dunque, tre mesi decisamente intensi, che noi di Calcio a 5 Anteprima cercheremo di far vivere ai nostri lettori con la consueta capacità organizzativa e cercando di trasmettere tutta quella passione che la Coppa Italia di Serie C lancia nell’aria a trecentosessanta gradi.

IL PROGRAMMA DEL PRIMO TURNO

Ore 15

Triangolare A: SPORTING ALTAMARCA (Veneto)-F.F. CAGLIARI (Sardegna). Rip.: CAVEZZO (Emilia Romagna)
Triangolare B: CAGLI S.A. (Marche)-Pavia (Lombardia)
Triangolare E: ENOTRIA CATANZARO-FOLIGNO (Umbria). Rip.: DEVILS CHIETI (Abruzzo)
Abbinamento C: MATTAGNANESE (Toscana)-PORDENONE (Friuli Venezia Giulia)
Abbinamento F: REAL SANGIUSEPPE (Campania)-UNITED APRILIA (Lazio)
Abbinamento H: GUARDIA PERTICARA (Basilicata)-AQUILE MOLFETTA (Puglia)

Ore 16

Abbinamento G: BAGHERIA CITTA’ DELLE VILLE (Sicilia)-SARACENA (Molise)

Ore 20,45

Abbinamento D: TOF PIVE (Piemonte)-ATHLETIC ZOAGLI (Liguria)


  COPPA ITALIA C - 07/04/2018
#CoppaItalia di #C, #FinalFour: Aquile in finale, 7-3 al Real San Giuseppe

Al PalaKilgour di Ariccia parte la due giorni che assegnerà l'ultima coccarda della stagione 2017-2018. Nella prima semifinale il team di Rutigliani sfida la formazione campana, alle 20.30 il Cagliari affronta la Mattagnanese  LIVE e STREAMING

[...]
  COPPA ITALIA C - 08/04/2018
Favola Mattagnanese, Bearzi: "Noi ci abbiamo sempre creduto"

I rossoverdi domano il Cagliari ai rigori, il player manager (autore di un gol da spellarsi le mani) avverte: "Ho un gruppo strepitoso, sono bravi a venire ad allenarsi con tanta voglia e impegno e ascoltare uno scemo che dice loro cosa fare"

[...]
area rosa
  SERIE A - 24/05/2018
Real Statte, Marzella: "Dobbiamo solo essere contenti di quanto fatto"

Il tecnico si complimenta con le proprie ragazze nonostante la pesante sconfitta subita contro la Ternana: "Volevamo finire la stagione in maniera diversa, ma le ragazze meritano solo applausi. E siamo felici per aver riempito di nuovo un

  COPPA ITALIA C - 07/04/2018
Aquile Molfetta, Gonzalez Campana: "Il gruppo ha fatto la differenza"

Lo spagnolo ha illuminato il PalaKilgour, trascinando la Sefa contro il Real San Giuseppe: "Mi aspettavo di trovare dall'altra parte una squadra forte e così è stato, ma siamo stati bravia, abbiamo giocatori importanti. Finale? Pensiamo a noi stessi"

[...]
  COPPA ITALIA C - 08/04/2018
Cagliari, Piccoi: "Calo fatale nel secondo tempo, ma ai punti..."

Il coach rossoblu commenta la sconfitta contro la Mattagnanese: "Sul 3-1 dovevamo stare corti e rimanere compatti, invece ci siamo allungati e loro sono stati bravi a crederci. Per i valori emersi in campo, però, credo che avremmo meritato la vittoria"

[...]
top news
>> LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
in collaborazione con Apri Collaborazioni