COPPA ITALIA C - 20/03/2018

Bagheria, Bartolone: "A Molfetta dobbiamo giocare con fame e rabbia agonistica"

Siciliani di scena domani al PalaPoli contro le Aquile per il ritorno dei quarti di Coppa Italia: "Dipende tutto da noi, dal nostro approccio alla partita. Ho fiducia in tutti i miei giocatori e so che loro daranno il massimo"

Il Bagheria Città delle Ville in queste ore è in partenza per la Puglia dove domani disputerà la gara di ritorno dei Quarti di Coppa Italia contro le Aquile Molfetta. E’ una partita che vale la stagione, la distanza dalla Final Four Nazionale è di 60 minuti, un arco di tempo che sembra breve ma saranno infernali vista la caratura dell’avversario.

Prima di salire sul pullmino per Molfetta abbiamo scambiato due chiacchiere con il direttore generale Fabio Bartolone chiedendo come sta la squadra nonostante l’opaca prestazione contro l’Enna Calcio a 5: ”La partita con l’Enna è stata una partita dove non siamo stati brillanti e siamo stati troppo superficiali, ma l’importante era vincere. Sinceramente non sono preoccupato, ma ciò deve richiamare tutti alla massima attenzione,perché con il Molfetta non abbiamo margine di errore.”

Dopo la partita di andata, il Bagheria ha un po’ più chiare le idee di come affrontare le Aquile Molfetta:
”Abbiamo incontrato una grande squadra, forte tatticamente con grande individualità. Per batterli in casa loro occorre una partita perfetta, ma non sarà semplice. Sarà diverso rispetto alla gara con il Saracena, eravamo arrivati in Molise forti del risultato acquisito in casa, ma qui è tutta un’altra cosa. Si parte da 0-0 è loro sono una grande squadra quindi dobbiamo giocare con la fame e rabbia agonistica, senza mollare”.

Si parte per la Puglia a caccia dell’impresa: ”Dipende tutto da noi, dal nostro approccio alla partita, dalla nostra fame di vittorie, io ho fiducia in tutti i miei giocatori e so che loro daranno il massimo e si faranno trovare pronti”

Fabio Bartolone ha fatto parte della storia del Sant’Isidoro e gli abbiamo chiesto se ricorda qualche impresa storica della vecchia società biancorossa bagherese: ”Ho ancora davanti gli occhi la pazza partita dello scorso anno in Serie B del Sant’Isidoro al Paladonbosco contro il Regalbuto. A due minuti dalla fine perdevamo 6-2 e con una rimonta epica siamo riusciti a pareggiare 6-6. Quel gruppo di giocatori che fecero quella partita è lo stesso di quest’anno del Bagheria. Dobbiamo crederci!”

Da monitorare le condizioni di Di Carlo e Puleo che hanno saltato la partita con l’Enna per alcuni problemi fisici, ma mister Tripoli è fiducioso per il loro impiego in Coppa.

Ecco la lista completa dei convocati diramata dall’allenatore nerazzurro:
1. Lo Piparo
3. Leto
7. Pisciotta
8. Giordano
9. Cascino
10. Puleo
11. Cottone
13. Di Carlo
20. La Spisa
21. Cannata
23. Moncada
22. Faulisi

Manuel Busetta
Area Comunicazione ASD Bagheria Città delle Ville


altre notizie
02/11/2018
Campobello, Caizza: "Bagheria in crisi? Non ci illudiamo" [...]
26/10/2018
La certezza di Messeri: "Affronteremo un Bagheria diverso [...]
22/10/2018
Stop esterno per il Bagheria, brutto ko contro la Nuova Pro [...]
18/10/2018
Nuova Pro Nissa, parla Milazzo: "Bagheria diretta [...]
12/10/2018
Il Bagheria in cerca un risultato positivo per dimenticare [...]
05/10/2018
Bagheria, il nuovo ostacolo in campionato è il Cus Palermo [...]
01/10/2018
Il Bagheria vince ancora, Ticali: "Ci siamo svegliati nella [...]
>> LEGGI TUTTE