SERIE B - 24/10/2018

Askl, Traini: "Dobbiamo migliorare sotto l'aspetto mentale e non regalare nulla"

Ascolani verso lo scontro diretto con l'Eta Beta: "Una sorpresa trovarli a zero, è una squadra che ambisce a qualcosa in più dei play-off. Noi in queste prime tre gare abbiamo giocato bene ma alla prima difficoltà ci siamo disuniti, non possiamo permettercelo"

Un inizio in salita per il Futsal Askl. A Campobasso contro la Chaminade arriva il terzo ko da inizio campionato ma per la matricola ascolana non mancano le cose buone da cui salvare.

”Dobbiamo ripartire da quel primo tempo – afferma l’estremo difensore Sergio Traini -. Siamo andati in vantaggio, abbiamo avuto un paio di occasioni per chiudere il primo tempo sul 2-0, non abbiamo concesso molto se non tiri dalla distanza o da posizione defilata: insomma stavamo giocando bene, loro occasioni nitide sotto porta non ne hanno avute. Purtroppo nel secondo tempo abbiamo subito due gol nei primi minuti, ci siamo disuniti e in questa categoria non puoi permettertelo. E’ importante restare compatti e tenere botta quando gli altri prendono il sopravvento o vivono un momento favorevole. Dovevamo mantenere la calma e non cercare di riprenderla subito con foga, esponendoci ai loro contropiedi. Il risultato finale, quindi, è giusto perché la partita va giocata per quaranta minuti e non venti. Nelle prime due gare è andata più o meno allo stesso modo, ci siamo disuniti nel finale. Dobbiamo migliorare sotto l’aspetto mentale e cercare di non regalare nulla. La differenza ora la sta facendo solo questo: errori che magari nel regionale non pagavamo e che oggi ci condannano”.

Sabato il primo scontro diretto? ”La classifica parla chiaro, lo è! L’Eta Beta la conosco e devo ammettere che è una sorpresa trovarla a zero punti perché bene o male ha mantenuto l’intelaiatura dello scorso anno, quando arrivò ai play-off, e ha preso alcuni giocatori che militavano a Fano. Quindi è una squadra che ambisce a qualcosa in più della salvezza. Sarà una partita dura – conclude Traini – e per poter uscire dal campo con un risultato positivo dovremo sicuramente evitare gli errori fatti nelle ultime gare ed evitare di disunirci quando capiterà qualche momento difficile”.


altre notizie
07/12/2018
L'ASKL a caccia del poker a Gubbio. Novità doppia: [...]
23/11/2018
Askl, Sestili frena l'entusiasmo: "Il nostro obiettivo [...]
14/11/2018
ASKL, ora il terzo indizio. Fusco: "Con due vittorie siamo [...]
09/11/2018
Primo hurrà per l'Askl, Stipa: "Ci ha dato una carica [...]
06/11/2018
Futsal Askl, Andrea Fusco si gode la prima vittoria: [...]
05/11/2018
Il Futsak Askl sbanca Ancona e conquista il primo storico [...]
02/11/2018
Futsal Askl chiamato a rialzarsi, Cottilli: "Mi aspetto una [...]
>> LEGGI TUTTE