SERIE B - 15/03/2019

Traini si concentra sul presente: "ASKL, ora pensiamo a vincere a Campobasso"

Il portiere-simbolo dei marchigiani benedice la sosta e chiama la squadra a dare tutto in vista del Corinaldo. "Ma non dobbiamo fissarci sullo scontro diretto, cerchiamo di far punti nelle prossime due partite. Dimostriamo con i fatti di meritare questa categoria"

L’Askl riparte da Campobasso per la volata finale di un campionato in cui la squadra di Fusco si è ritrovata invischiata in zone che con il potenziale della rosa giallorossa c’entrano poco e nulla. Ma tant’è: adesso bisogna rimboccarsi le maniche e puntare a mettere in cassa i punti occorrenti per tirarsi fuori dai guai nel minor tempo possibile. Sergio Traini, portiere ed elemento simbolo dell’ASKL, fa il punto della situazione l’indomani della sosta giunta opportuna considerando il momento poco felice che gli ascolani stavano attraversando.

”Penso che la sosta sia stata opportuna in questo momento, visto che avevamo bisogno di ricaricare le batterie soprattutto a livello mentale e recuperare giocatori importanti che non erano al top per vari motivi e non stavano giocando al cento per cento. E’ stata una sosta positiva e speriamo che porti i frutti nella prossima partita”.

Che vedrà l’ASKL scendere a Campobasso, Certo passare dalla possibilità di lottare per i playoff al rischio di giocare i playout non è che sia stato gratificante. E sabato la squadra di Fusco è attesa da un compito delicato contro la terza in classifica e con un calendario che non è alleato considerando che tra due turni l’ASKL giocherà fuori casa lo scontro diretto con il Corinaldo. Cosa servirà per vincere la volata e conservare il posto in B?

”Sabato sarà sicuramente una partita difficile perché loro sono un’ottima squadra. L’abbiamo visto anche alle Final Eight dove il Cus è uscito solo ai rigori, e meritatamente al terzo posto e soprattutto ha vinto nell’ultima partita giocata a Chieti in maniera netta. Quindi una squadra in condizione, dovremo andare per cercare di fare risultato consapevoli che abbiamo le potenzialità per farlo e lo abbiamo già fatto vedere all’andata: possiamo vincere contro tutti ma allo stesso tempo, se non ci mettiamo quella voglia, quella determinazione, quella cattiveria, quella fame che avevamo nel girone di andata possiamo anche perdere con tutti. Abbiamo dimostrato nel girone di andata di essere una squadra che in questa categoria ci può stare bene, nel girone di ritorno no e questa è la causa, il motivo, per il quale siamo stati risucchiati nei bassofondi e ci ritroviamo il Corinaldo a soli tre punti. Per vincere la volata occorrerà ritrovare compattezza e quello spirito e quella determinazione che avevamo nel girone di andata, che ci hanno permesso di stare a lungo nelle parti alte della classifica. Per quanto riguarda lo scontro diretto con il Corinaldo sinceramente non ci penso - è la considerazione di Traini. - E’ giusto concentrarsi sulle prossime due partite e cercare di fare risultato, dobbiamo pensare a una partita alla volta senza farci distrarre allo scontro diretto, perché significherebbe tagliarsi le gambe da soli. Giochiamo queste due partite che valgono tre punti tanto quella con il Corinaldo: è importante fare risultato e guadagnare punti che ci permettano di andare allo scontro diretto con un atteggiamento più sereno”.


altre notizie
17/07/2019
ASKL, Cottilli crede in Sapinho: "E' l'uomo [...]
15/05/2019
Cottilli, applausi... a metà all'ASKL: "Salvezza [...]
12/04/2019
ASKL, vietato abbassare la tensione. Sestilli: "Col Gadtch [...]
05/04/2019
ASKL, brividi da... bassa quota. Fusco: "A Corinaldo sfido [...]
22/03/2019
Futsal Askl, adesso non puoi più sbagliare. Fusco: "Gara [...]
22/02/2019
L'Askl è tornato a correre, Alex Ricci: "Pronti a [...]
15/02/2019
ASKL, a Fano crocevia per i playoff? Bottolini: "Per ora [...]
>> LEGGI TUTTE