SERIE C1 - 21/03/2019

Montecchio, Facchin: "Una stagione che dobbiamo terminare al meglio"

Verso il rush finale: "Un pizzico di sfortuna e vari problemi ci hanno impedito di giocarci le nostre carte-salvezza fino in fondo. Adesso chiudiamo il torneo e poi dopo attente riflessioni, ne parleremo con calma"

Tre giornate al termine della ”regular season” e per il Montecchio lo spettro della retrocessione è sempre più vicino. Otto i punti di distacco dalla zona play-out e nove quelli a disposizione nelle ultime sfide, troppi e quasi impossibili da mettere in cascina per cui l’addio al massimo torneo regionale ormai appare cosa concreta.

”Purtroppo siamo ad un punto di non ritorno – ammette Facchin. – Si, la matematica ci da ancora piccole speranze, ma visto lo svantaggio sarà difficilissimo riuscire a ricucire il gap da chi ci sta davanti. Resta una stagione che dobbiamo terminare nel migliore dei modi, cercando di dare il massimo per onorare questa maglia e questo campionato, poi al futuro vedremo dopo le tre partite rimaste. La delusione è tantissima perché per quasi tutti è la prima retrocessione nella propria carriera nel calcio a cinque. Di sicuro non siamo soddisfatti di come sono andate le cose e pertanto dovremo chiudere dignitosamente queste ultime partite. Io da capitano la responsabilità la sento ancora più pesante, sei anni di vittorie e gioie con questa maglia che ora fanno spazio alla tristezza e all’incredulità di un torneo da bassifondi. Purtroppo non sono riuscito a dare più di quello che potevo per provare a salvare questa squadra”.

Rush finale. ”Nelle ultime partite, a parte il match di Rossano e il primo tempo col Giorgione, abbiamo giocato bene senza raccogliere quello che avevamo seminato durante la gara. Un pizzico di sfortuna e vari problemi ci hanno impedito di giocarci le nostre carte-salvezza fino in fondo – prosegue Facchin -. Adesso chiudiamo il torneo e poi dopo attente riflessioni, ne parleremo con calma. La società non ha espresso nessuna volontà ad oggi e nemmeno noi giocatori. Ripeto, onoriamo questa maglia e questi colori, poi per il futuro avremo modo di parlarne più avanti”.


altre notizie
11/09/2019
Colpo grosso del Montecchio: arriva l'ex Breganze [...]
04/04/2019
Montecchio, c'è amarezza per la retrocessione in C2. [...]
07/03/2019
Montecchio, sfida complicata al Giorgione. Saccani: [...]
27/02/2019
Montecchio, personalità e cuore non sono bastati: pari [...]
21/02/2019
Montecchio in deriva, il dg Valerio richiama i suoi: [...]
07/02/2019
Montecchio, devi reagire. La Malfa: "Vogliamo ritrovare il [...]
31/01/2019
Montecchio, il primo hurrà di Caile: "Bravi ragazzi, hanno [...]
>> LEGGI TUTTE