SERIE A2 - 17/11/2018

Il Granzette fa rotta su Chiaravalle: esame di maturità per la squadra di Bassi

Il 5-1 al Perugia ha spinto le rodigine nelle zone di vertice, a conferma della bontà di un collettivo che fin qui ha fatto vedere sempre cose egregie. Il ds Dall'Ara: "Nelle ragazze ho visto finora la giusta mentalità. E possiamo ancora crescere molto"

Il 5-1 al Perugia è passato alle statistiche. Il Granzette indirizza le proprie attenzioni alla trasferta di Chiaravalle che può diventare il crocevia delle aspettative rodigine di questo inizio di stagione. Una vittoria potrebbe infatti aprire scenari impensabili solo qualche settimana fa.
”Non possiamo permetterci nessun volo pindarico - interviene subito a precisare il direttore sportivo Silvia Dall’Ara - ma dobbiamo essere concentrate, presenti mentalmente e concrete per ogni secondo di ogni singola partita, quella di Chiaravalle per primis”.
Insomma, testa al campo senza pensare a quello che potrebbe essere.
”Il Chiaravalle è una squadra con giocatrici di qualità ed esperienza. Per portare a casa i tre punti dovremo giocare una delle nostre migliori partite. E questo è l’atteggiamento che dovremo avere fino alla fine di questo campionato, in cui tutte le squadre hanno come primo obiettivo il mantenimento della categoria e gli scarti tra una posizione e l’altra sono minimi”.
La cinquina al Perugia ha dato risposte molto soddisfacenti, ma il lavoro da fare non manca di certo.
”Sono abbastanza soddisfatta di questo inizio di campionato, abbastanza perché a livello di gioco possiamo e dobbiamo crescere ancora molto e ho la certezza che le ragazze possano farlo. Come staff abbiamo la consapevolezza che i primi mesi di ogni anno sono fondamentali perché la squadra, e soprattutto i nuovi innesti, acquisiscano i giusti meccanismi di gioco. Quindi la soddisfazione è dettata soprattutto dal fatto che, a compensare le incertezze di inizio anno, c’è stata finora, da parte delle giocatrici, la giusta mentalità, la quale ha fatto in modo che lottassero fino all’ultimo minuto su ogni pallone perché anche un gol segnato a tre secondi dalla fine può ribaltare una gara”.


altre notizie
11/10/2018
Granzette, voglia di tre punti; Ilaria Andreasi: [>>]
05/10/2018
Granzette, gli obiettivi di Chiara Bassi: "Manteniamo la [>>]
11/09/2018
Il Granzette si fa bello nel Memorial Bellini: piegate [>>]
08/09/2018
Vacanze terminate in casa Granzette, gruppo già al lavoro [>>]
22/08/2018
Ardondi è felice al Granzette: "Enorme motivazione e [>>]
21/08/2018
Zanetti si coccola il Granzette: "Sono qui per la fiducia [>>]
12/08/2018
Ansaloni abbraccia il Granzette: "Sono pronta a [>>]
>> LEGGI TUTTE