SERIE A2 - 08/10/2020

New Taranto, appuntamento con la storia: sabato l'ultima amichevole, poi sarà A2

Alle 16 del 10 ottobre si gioca il test-match a Rutigliano; la prima giornata di campionato sarà in casa di un'altra squadra neopromossa, il Bovalino. Un grande percorso da parte del sodalizio pugliese che parte dalla Serie C2 nell'anno della fondazione, il 2014

Nel 2014 era in C2, oggi è tra i club sportivi di spicco del capoluogo ionico: una favola che fa rima con sacrifici e appartenza. Alle 16 del 10 ottobre ultimo test match a Rutigliano, poi sarà campionato in casa del Bovalino.

Ci siamo. Manca poco più di una settimana al primo storico campionato di A2 della New Taranto Calcio a 5, approdata meritatamente alla seconda serie nazionale attraverso riammissione, dopo un campionato al vertice l’anno scorso in B1.
La data da segnare in rosso sul calendario è il 17 ottobre, quando gli uomini di coach Angelo Bommino faranno visita al Bovalino per un esordio impossibile da dimenticare.

Si, perché soltanto sei anni fa, nel 2014, anno di fondazione della società, la New Taranto Calcio a 5 era in C2, l’ultima categoria della LND. Poi un’inarrestabile scalata, con la promozione in C1 nella stagione 2015/16 e in serie B l’anno successivo. E dopo tre campionati di cadetteria molto diversi tra loro (una salvezza sofferta, un piazzamento a ridosso dei playoff e il primo posto ex aequo con il Bernalda dello scorso anno), l’approdo in A2.

Un percorso vincente, quello dei rossoblu, animato da un principio imprenscindibile: valorizzare i giovani atleti del territorio. Non sorprende, pertanto, che alcuni tesserati che hanno iniziato il percorso nel 2014 siano ancora tra i protagonisti di una squadra che, ad eccezione di alcuni acquisti altisonanti come quello di Fininho di quest’anno e quello di Dao tre stagioni fa, ha sempre fatto della tarantinità il suo punto di forza.

Il presidente Valerio Chiarelli, il presidente onorario Salvatore Brittannico, i vicepresidenti Alina Preda, Francesco Brittannico e Luca Malizia, gli storici dirigenti Gianluca Del Sole, Alvaro Caldarola, Pietro Piliego e Antonio Bianco, il giovane diesse Luca Bommino, l’esperto direttore Giuseppe Petruzzi, Mimmo Reale, tornato nelle vesti di preparatore dei portieri dopo gli anni in campo prima e la positiva esperienza da tecnico successivamente: la New Taranto riparte, ancora, da loro. Ma questa realtà che ha conquistato tutti è un patrimonio di tutta la città, da amare e da difendere.

Ufficializzata, nel frattempo, l’ultima amichevole precampionato: sabato 10 ottobre alle 16 gli ionici giocheranno a Rutigliano. Sette giorni dopo l’appuntamento con la storia.

 

Ufficio Stampa New Taranto


altre notizie
23/11/2020
Taranto, Bottiglione-show: "Una vittoria dedicata ai nostri [...]
22/11/2020
Dao torna e segna, tripletta Bottiglione: il Taranto vince [...]
20/11/2020
New Taranto, Bommino docet: "Col Cataforio una gara che [...]
15/11/2020
La New Taranto non riesce a cambiare rotta: a Bernalda [...]
14/11/2020
New Taranto, riscatto cercasi a Bernalda. Ma Bommino non [...]
11/11/2020
Giocare o non giocare, questo è il problema. Brittannico: [...]
10/11/2020
Taranto, Luca Malizia: "L'assenza di Dao ci ha [...]
>> LEGGI TUTTE