SERIE B - 14/10/2019

Il derby non tradisce le attese: Mascalucia ripreso dall'Agriplus sulla sirena

I biancoazzurri impattano 3-3 con i cugini, ottengono un punto utile per muovere la classifica ma masticano amaro per l'epilogo finale: il gol del definitivo pari dell'ex Caruso, infatti, arriva solo a 6'' dal termine e dopo aver condotto fino al 3-0

Non basta un’altra prestazione positiva, non basta neanche essere in vantaggio per 3-0 dopo una gara giocata meglio dell’avversario. Negli ultimi due giri d’orologio succede l’imponderabile e il Mascalucia riesce a farsi recuperare sul 3-3 dopo aver dato tutto e sfiorato il primo successo stagionale. Finisce in parità, quindi, la seconda giornata di campionato, per un Mascalucia che gioca, produce, ma non concretizza a fondo, pagandone le conseguenza quando manca l’ossigeno.

LA GARA - Privi di Rapisarda, diventato papà nella giornata di ieri (a lui gli auguri di tutto l’ambiente biancazzurro), in porta va il convalescente Leonardi, mentre in campo continuano a mancare per infortunio Nicolosi e Rinaudo. Buon Mascalucia in tutta la prima frazione, con tante occasioni create, ma sprecate per imprecisione o stoppate dalle parate dell’ex Casablanca. L’Agriplus, dal canto suo, gioca con un baricentro più alto rispetto alla gara di due settimane fa, ma Leonardi viene poco impensierito e la prima frazione termina a reti bianche.

La ripresa si rivela, invece, molto più viva della prima frazione. Azione insistita dei biancazzurri, che spingono sempre di più e permettono a Guglielmino (migliore in campo) di segnare il gol dell’1-0. Forte del vantaggio, il Mascalucia si fa trascinare dall’entusiasmo: Guglielmino viene atterrato da Bertone, il direttore di gara interviene e punisce l’Agriplus con il rosso al giocatore e il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Abate, che calcia forte e centrale, ma non alza abbastanza la traiettoria della sfera, trovando la parata di Casablanca. Il preludio al 2-0 è, però, nell’aria: Guglielmino dopo un paio di minuti si fa trovare pronto in area e scatena la gioia dei tifosi biancazzurri, timbrando la sua prima doppietta in Serie B. La gara si fa concitata e l’Agriplus prova a tirare la testa fuori dal guscio. E’ in contropiede che la squadra di Conti si rende pericolosa. Su uno schema da punizione, infatti, Riolo recupera palla e viene steso da Longo. E’ il secondo giallo per il pivot classe ’98, che va a fare la doccia in anticipo. L’inferiorità numerica, però, non spaventa la squadra di Previti, che sfiorano addirittura il 3-0 anche con un uomo in meno. La terza rete può arrivare anche su tiro libero, dopo il sesto fallo dell’Agriplus, ma Panebianco si fa parare il tiro dai 10 metri da Casablanca. L’Agriplus, a questo punto, tenta la carta del portiere di movimento. Nella costruzione dell’azione, però, Abate recupera palla e a porta vuota sembra chiudere virtualmente la gara con il gol del 3-0.

Il match sembra indirizzato sui binari giusti, ma a 1’48’’ dal termine succede l’imponderabile: sempre con il quinto di movimento, i nerarancio trovano l’1-3 con l’autorete di Scuderi. Il Mascalucia spegne la luce e l’Agriplus ci crede, specie con il gol del 2-3 a 48’’ dalla fine. La gara non finisce qui perchè a soli sei secondi dal termine arriva il pareggio di un altro ex, Antonio Caruso, che bissa il finale sul 3-3 (nella foto il momento in cui la palla entra in rete). Incredulità e amarezza tra le fila biancazzurre, per via di una squadra che gioca, produce, ma non riesce a concretizzare. Continua il periodo no del Mascalucia, atteso adesso da un calendario davvero difficile.


altre notizie
19/11/2019
Agriplus, Conti fiducioso: "Manca il risultato ma vedo [...]
15/11/2019
Verso Agriplus-Lamezia, Bertone: "Queste sono le gare [...]
08/11/2019
Agriplus Mascalucia, Conti: "Periodo difficile, dobbiamo [...]
31/10/2019
L'Agriplus vuole rialzarsi. Casablanca: "Le partite [...]
25/10/2019
Agriplus Mascalucia, Conti: "Vincerà chi saprà attendere [...]
15/10/2019
Caruso salva l'Agriplus sul gong: "Sensazione [...]
11/10/2019
Ereddia sogna il colpo nel derby: "Un risultato positivo [...]
>> LEGGI TUTTE