SERIE A2 - 17/03/2020

Che ne sarà della stagione? Massa: "Il Real San Giuseppe deve andare in Serie A"

La festa per la storica promozione invalidata dalla sospensione dei campionati, con i vesuviani a tre punti dal traguardo. Il presidente stizzito: "A questo punto la Divisione deve premiare il merito delle partecipanti. L'emergenza? Una situazione gestita male dall'inizio"

Antonio Massa è nero e ne ha tutte le ragioni. Il suo Real San Giuseppe avrebbe potuto festeggiare la meritatissima promozione in Serie A a Castelfidardo: sarebbe bastato vincere quella partita per chiudere definitivamente i conti visto che il Fuorigrotta, perdendo con la Lazio in casa, si era di fatto tirata fuori con le sue mani dalla corsa alla promozione. E invece, ci ha pensato il Coronavirus a mandare all’aria i piani vesuviani, rendendo ancor più complicata la vita di tutti i giorni, tanto sociale quanto economica e imprenditoriale.

”Il Governo ha gestito male il tutto dall’inizio, sottovalutando questo rischio ed è corso ai ripari troppo tardi: si doveva intervenire prima e meglio - tuona Antonio Massa. - Con i decreti che sono stati approvati si è cercato di rimediare ma non sono intervenuti in modo netto e non hanno neanche salvaguardato le aziende, che stanno perdendo soldi giorno dopo giorno e non hanno ancora parlato di come dare fondi a queste aziende”.

Il ”Cura Italia”, da questo punto di vista, è un decreto che dà le prime certezze. Ma è innegabile che il problema sportivo, al momento, sia passato in secondo piano nel quartier generale di San Giuseppe Vesuviano. Antonio Massa, tuttavia, cerca di spiegare la sua posizione.

”Per quanto riguarda il futsal sono un po’ scettico che si possa riprendere il 3 aprile, perché non penso che questa situazione si risolverà in breve tempo. Stiamo a tre punti dalla Serie A ma questo virus ha bloccato tutto. Ormai dipende da quanto durerà questa emergenza il virus e se si dovesse prorogare non saprei proprio come si possa fare per salvare la stagione. Il Consiglio Direttivo avrá una bella gatta da pelare, sarà dura accontentare tutti: se non si risolverà tutto in tempi brevi il campionato dovrebbe finire con le posizioni attuali premiando il merito delle partecipanti”.

Al primo posto la salute.

”Davanti alla salute tutto questo va in secondo piano. La cosa importante sarà riuscire a venire il prima possibile da questa situazione e con il minor danno, e anche numero di vittime, possibile. Siamo una nazione forte e dobbiamo dimostrarlo. Forza Italia e forza italiani”.


altre notizie
27/05/2020
#futsalmercato, un altro tassello nella scacchiera del [...]
26/05/2020
#futsalmercato, un'altra conferma per il Real San [...]
24/05/2020
#futsalmercato, il Real San Giuseppe lo blinda per la Serie [...]
22/05/2020
L'ufficialità-bis del Real San Giuseppe. Massa: [...]
21/05/2020
E' (sempre) da Anteprima a ufficialità: Massimo De [...]
19/05/2020
#futsalmercato, il Real San Giuseppe lo saluta a [...]
18/05/2020
#futsalmercato, per Davide Ranieri l'avventura al Real [...]
>> LEGGI TUTTE