SERIE B - 13/09/2019

Il Carbognano vuole regalarsi il Real Rieti. Cervigni: "Giochiamo per vincere!"

A Viterbo "prima" di Coppa della Divisione con la CTS Grafica. Per il tecnico non mancano i problemi: "Ma i giocatori vogliono esserci tutti e stringeranno i denti. Sono tutti ragazzi motivati e vogliono migliorarsi: vedo grande umiltà e predisposizione al lavoro"

L’appuntamento è fissato al PalaCus di Viterbo per le ore 15. In quel momento il Carbognano potrà finalmente provare l’ebbrezza del debutto in campo nazionale. La squadra di Gianluca Cervigni è attesa dal confronto con la CTS Grafica, formazione perugina di Città di Castello anch’essa neofita della categoria: una sfida che vale l’accesso alla fase a gironi della Coppa della Divisione, con la vincente che incrocerà i tacchetti con il Real Rieti di Serie A.

Con mister Cervigni facciamo il punto della situazione: come procede il lavoro in questa fase della preparazione e, soprattutto, il tecnico come vede la squadra?

”Sono abbastanza soddisfatto del lavoro di preparazione che stiamo svolgendo. I ragazzi si applicano molto e c’è una buonissima atmosfera: tutti si stanno sacrificando, sia vecchi che nuovi, anche se magari hanno qualche acciacco e problema di lavoro di troppo. Questo è un segnale molto importante per un allenatore: significa che c’è voglia ed entusiasmo e che si sta davvero bene in questo collettivo. Tanti di questi ragazzi hanno vinto praticamente tutto nel regionale, scalando tutte le categorie e crescendo di anno in anno. In prospettiva vedo una squadra che ha grande motivazione e che si vuole migliorare, con la consapevolezza che sarà un campionato nuovo e da affrontare lottando partita per partita. Vedo grande umiltà e predisposizione al lavoro di campo, sono veramente fiducioso”.

- Domani vi attende il primo atto ufficiale della nuova stagione. Aspettative per la sfida con la CTS Grafica, considerando che il passaggio del turno regalerà la partita con il Rieti, e complessivamente per il campionato?

”Domani si apre ufficialmente la stagione, ma per noi è un test-match utile per provare condizione atletica, mentale e tecnico-tattica in vista dell’inizio del campionato. Chiaramente vogliamo cercare di passare il turno per regalarci il Rieti, che sarebbe un test oltremodo probante ed estremamente allenante, oltre che un grande onore per tutto l’ambiente. Ma voglio, per domani, più che il risultato, risposte su tutto quello che abbiamo provato, visto che di lavoro ancora tanto ne dobbiamo fare per l’inizio del campionato. C’è da dire che domani stringeranno i denti un pò di ragazzi che mi hanno chiesto fortemente di esserci, ma che hanno dei problemi fisici, su tutti capitan Morandi e Bernal, mentre sarà assente purtroppo Komatsu. Intanto vediamo a che punto siamo”.


altre notizie
03/09/2019
Carbognano al lavoro a 'La Paradisa': domani il [>>]
01/09/2019
Komatsu illumina il Carbognano, l'Italpol fa valere la [>>]
29/08/2019
Carbognano, Ciarrocchi rinnova: il reparto è al completo [>>]
25/08/2019
Un talento in entrata per il Carbognano: ingaggiato il [>>]
07/08/2019
Poker di innesti nel Carbognano "cadetto": all'ultimora [>>]
31/05/2019
Il Carbognano muove i primi passi nel nazionale: Cervigni [>>]
22/05/2019
Il Carbognano premiato alla Regione Lazio per le vittorie [>>]
>> LEGGI TUTTE