SERIE B - 31/05/2019

Il Carbognano muove i primi passi nel nazionale: Cervigni confermato alla guida

La matricola viterbese rinnova la fiducia al tecnico che nell'ultima stagione ha centrato la promozione in Serie B: per lui sarà il sesto anno in panchina. Mercato: in uscita Ciarrocchi e Fresco, "congelato" Yamamoto, ma tutto ruota attorno alla stella Bernal

E’ un momento particolarmente intenso per i dirigenti del Carbognano, che dopo la vittoria nel girone B del campionato laziale di Serie C1 si stanno preparando alla nuova avventura, la prima nella storia del giovane club viterbese, in Serie B.

Da una parte l’impegno di carattere organizzativo legato alle scelte di carattere logistico; dall’altra le esigenze tecniche dovute alla definizione della rosa e delle operazioni di mercato che tardano a prendere quota, ma sulle quali i presidenti Maurizio Mariani e Marco Cristofori sembrano avere le idee abbastanza chiare.

RESTA CERVIGNI - Sul fronte tecnico il primo passo è stato fatto. Gianluca Cervigni sarà, per il sesto anno consecutivo, l’allenatore dei gialloverdi. Una conferma messa largamente in preventivo dopo lo storico successo conseguito nel maggior torneo laziale, che il Carbognano ha vinto tenendo il comando della classifica del girone B praticamente per l’intera durate.

Il capitolo giocatori è stato toccato solo per definire il ritorno alla Lazio di Ciarrocchi per fine prestito, e il rimpatrio dello spagnolo Manoel Fresco. Congelata, per il momento la posizione del giapponese Yamamoto, mentre si cercherà di trattenere in tutti i modi il brasiliano Bernal, autentico punto di forza della squadra viterbese, sul quale sono in molti ad aver messo gli occhi.

In base proprio alla questione Bernal dipenderanno poi le mosse della società sul mercato in entrata.

PROBLEMA CAMPO - Ovviamente, l’obbligo di giocare al coperto imporrà al Carbognano di trasferirsi logisticamente. Due le soluzioni possibili: giocare al palasport di Nepi oppure spostarsi al PalaCus di Viterbio. la prima ipotesi appare quella complessivamente più percorribile, ma sarà necessario definire in tempo quale sarà il campo di gioco in quanto nella domande di iscrizione dovrà essere prodotto il documento attestante la disponibilità di un campo idoneo.

Una volta risolta questa grana, sarà possibile concentrarsi sul mercato: il Carbognano edizione 2019/2020 cercherà di essere all’altezza del compito che lo attende nel primo anno nel nazionale.


altre notizie
13/10/2019
Il Carbognano Orto Etruria gioca (bene) ma non fa punti: [...]
10/10/2019
Carbognano, Cervigni frena gli entusiasmi: "Guai a [...]
06/10/2019
Carbognano Orto Etruria, pokerissimo al debutto: sontuoso [...]
04/10/2019
Carbognano, la grinta di Javi Bernal: "Arriviamo carichi [...]
27/09/2019
Carbognano, con lo Juvenia l'ultimo step prima del via [...]
24/09/2019
Carbognano, Morandi: "La partita di sabato? Una lezione da [...]
22/09/2019
Carbognano, pomeriggio stregato: l'History Roma [...]
>> LEGGI TUTTE