SERIE B - 13/09/2019

Alma Salerno, un derby di lusso per iniziare: al PalaTulimieri arriva la Feldi

Si parte dalla Coppa della Divisione, fischio d'inizio alle ore 17. Mister Cocchia: "Un esordio indubbiamente molto difficile. Spero nella prestazione e non nel risultato, perché siamo perfettamente consapevoli quanto questo sia difficile da raggiungere"

Sarà il derby con la Feldi Eboli a inaugurare la stagione 2019-2020 dell’Alma Salerno. Domani, alle 17.00, presso il PalaTulimieri, le due compagini salernitane si affronteranno sul parquet di gioco per il primo turno di Coppa della Divisione, la competizione nazionale che mette a confronto le squadre senza alcuna distinzione di categoria.

E di categorie, tra Alma e Feldi, ne passano due: un Davide contro Golia, insomma, che però non intimorisce la truppa guidata da Ugo Cocchia, coadiuvato in panchina da Ivan De Riggi.

I granata, che hanno iniziato la preparazione circa 10 giorni fa, si presentano al difficile confronto con qualche defezione tra infortuni, calcettisti ancora in arrivo e intoppi burocratici.

«Un esordio indubbiamente molto difficile – non fatica ad ammettere mister Cocchia – Spero nella prestazione e non nel risultato, perché siamo perfettamente consapevoli quanto questo sia difficile da raggiungere. Loro lottano per il titolo in serie A, noi per salvarci in serie B. Alla prestazione, però, tengo particolarmente: i ragazzi lo sanno e stanno lavorando per dare il massimo. Certo, non vogliamo certamente partire sconfitti perché in campo può sempre succedere di tutto; quel che è certo è che non saremo noi a perdere la partita prima ancora di giocarla ma dovranno essere loro a vincerla sudando sette camicie».

Ancora una volta, l’allenatore dell’Alma Salerno si rivolge al pubblico affinché si stringa attorno alla squadra come accaduto in occasione della finale playout dello scorso campionato: «Mi auguro che il pubblico ci supporti durante questo derby, perché Salerno farebbe bene ad avvicinarsi maggiormente a quella che è una sua realtà nazionale quale è l’Alma».

L’ufficio stampa
Marta Naddei


altre notizie
17/10/2019
Carbognano, Carosi: "Impariamo dai nostri errori. Contro la [...]
16/10/2019
Carbognano, Cristofari: "Inizio tra alti e bassi ma [...]
13/10/2019
Il Carbognano Orto Etruria gioca (bene) ma non fa punti: [...]
10/10/2019
Carbognano, Cervigni frena gli entusiasmi: "Guai a [...]
06/10/2019
Carbognano Orto Etruria, pokerissimo al debutto: sontuoso [...]
04/10/2019
Carbognano, la grinta di Javi Bernal: "Arriviamo carichi [...]
27/09/2019
Carbognano, con lo Juvenia l'ultimo step prima del via [...]
>> LEGGI TUTTE