SERIE B - 19/09/2019

Il PalaCus vive una serata storicA: Carbognano, che emozione la sfida col Rieti

Il racconto del match di Coppa della Divisione disputato dai cimini contro la formazione di massima serie, nonché detentrice della manifestazione. Al triplice fischio finale è 1-7 ma gli applausi sono scroscianti

Serata storica e di festa al ”Palacus” di Viterbo. I cimini, in gara ufficiale, ospitano una serie A.. e che serie A! Arriva il Real Rieti, formazione fortissima che punta direttamente allo scudetto, detentrice in carica della coppa della divisione e squadra che nel precampionato ha fatto ”trita” di avversari, di qualunque categoria, con vittima ultima la formazione di serie A del Lido di Ostia (sconfitta dal Rieti 5 a 1). Grande emozione e spalti gremiti per rendere omaggio a questo grande evento, unico per un paese di 1800 persone (circa) come Carbognano.

Un Carbognano per nulla timido, inizia il match con grande dedizione e spirito di sacrificio. Dopo 1 minuto, la palla del vantaggio è proprio per i locali con Carosi che, solo clamorosamente con Micoli, non riesce a trovare il vantaggio. Da questo momento in poi, il Carbognano soffre tantissimo e resiste con una grande fase difensiva. Il Real Rieti mette un’intensità incredibile ed i gialloverdi, con grande carattere, contengono il parziale per ben 8’ minuti effettivi. Il Rieti la sblocca meritatamente con Ramon e continua a spingere realizzando, in altri 3’effettivi, il 2 e 3 a 0. Il Carbognano, subito lo strappo nel parziale, non fa una piega e ritrova piano piano convinzione ed inizia a creare situazioni interessanti nei pressi della porta avversaria. Gli ospiti, con grande qualità, a 5’ effettivi dalla fine, allungano ancora sullo 0 a 4. Nel finale di tempo, su una bella palla inattiva da fallo laterale, il Carbognano trova con Bernal il goal che fa esplodere il Palacus. Parziale di tempo 1 a 4.

Nella ripresa, con grande coraggio, i cimini tentano comunque di riaprirla alzando pressione e migliorando nettamente la propria proposta offensiva e di possesso. Micoli sbarra la porta ai tentativi gialloverdi ed i detentori del titolo, nell’arco dei 20 effettivi di ripresa, trovano altre 3 reti per il definitivo 1 a 7. Tanti applausi e fair-play tra le compagini, con il pubblico che ha gradito molto la prestazione dei nostri contro questi grandi campioni.

Ringraziamo il Real Rieti per i complimenti ricevuti e facciamo ai reatini un grande in bocca al lupo affinché possano perseguire i propri obiettivi stagionali e possano magari riportare il tricolore nella nostra regione. Continuiamo a lavorare a testa bassa in vista del campionato che si avvicina.


altre notizie
13/10/2019
Il Carbognano Orto Etruria gioca (bene) ma non fa punti: [...]
10/10/2019
Carbognano, Cervigni frena gli entusiasmi: "Guai a [...]
06/10/2019
Carbognano Orto Etruria, pokerissimo al debutto: sontuoso [...]
04/10/2019
Carbognano, la grinta di Javi Bernal: "Arriviamo carichi [...]
27/09/2019
Carbognano, con lo Juvenia l'ultimo step prima del via [...]
24/09/2019
Carbognano, Morandi: "La partita di sabato? Una lezione da [...]
22/09/2019
Carbognano, pomeriggio stregato: l'History Roma [...]
>> LEGGI TUTTE